Utente 405XXX
Buongiorno, il 12 Maggio scorso mi salì la temperatura, arrivano a circa 38.3°, pensando che sia una semplice febbre da cambiamento di stagione, tre giorni dopo vado dalla guardia medica (nel frattempo avevo già usato efferalgan e tachipirina), che mi prescrive un antibiotico, il Macladin.
Lo prendo per diversi giorni, assieme ad altro paracetamolo, ma non cambia nulla, e dunque decido di andare dalla mia dottoressa, dicendo di non avere nulla, però mi cambia antibiotico, dandomi l'Unixime assieme alla tachipirina 1000.
Nessun cambiamento.
Vado in ospedale, faccio le analisi del sangue, e mi escono le transaminasi alte.
Faccio l'ecografia, e il fegato è normalissimo, ciò che appare ingrossato di poco, è la milza, assieme a qualche linfonodo.
Il dottore che ha fatto l'ecografia, ha escluso tumori, e forse anche epatiti, dicendo che potrebbe essere Mononucleosi, Citomegalovirus o un'intossicazione da farmaci.
Stando a quello che vi ho detto, pensate possa trattarsi di un'intossicazione da farmaci che ha creato un infezione, ingrossandomi queste due cose, e facendomi salire la febbre esclusivamente di sera?
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
sicuramentenon si tratta di febbre da intossicazione da farmaci,
[#2] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Dottore, quasi sicuramente è mononucleosi.
Secondo lei, posso fare delle passeggiate o avere rapporti sessuali, senza correre il rischio che queste compromettano gli organi vitali per colpa delle transaminasi alte?
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
e' possibile tutto ciò con moderazione senza indurre ulteriori sforzi all'organismo