Utente 763XXX
Un saluto ai Dottori.
Sono uomo e ho 29 anni.Soffro periodicamente da circa 10 anni di eczema al viso con arrossamento e forte prurito al viso.Nei periodi di crisi uso crema Dermacalm-d all'idrocortisone acetato, con 1-2 applicazioni al giorno, per 3-5 giorni. Questi cicli di 3-5 giorni si ripetono 3-4 volte all'anno.
Mi trovo molto bene col prodotto che attenua immediatamente la sintomatologia e ripristina la cute.
Mi chiedevo pero' se il mio è un uso esagerato e se rischio l'atrofia cutanea che possono provocare questi prodotti.
Vorrei sapere se l'atrofia cutanea è poi permanente o è un disturbo circoscritto al periodo di utilizzo dell'idrocortisone.
Rischio di far invecchiare prima la mia pelle?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
la risposta è si: cerchi di fare una diagnosi corretta dal dermatologo astenedosi assolutamente dall'utilizzo di cortisone topico, che potrà solo peggiorare in futuro la sua situazione.
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dr. Laino,
ma puo' essere piu' chiaro?
In che senso potrà peggiorare la mia situazione futura?
Col dermatologo feci già i vari test allergici.
Non uso saponi quando lavo il viso, uso crema idratante excipial.
Non so cos'altro poter fare.
[#3] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
Negli anni ho utilizzato diversi prodotti:
Locoidon all'idrocortisone butirrato;
Gentalyn beta al betametasone;
Elocon crema al mometasone furorato;
e adesso che risiedo in Svizzera Dermacalm-d della Bayern all'idrocortisone acetato.
Mi dite qual è piu' 'pesante' tra l'idrocortisone butirrato della Locoidon e quello acetato del Dermacalm?