Utente 402XXX
Salve Dottori,

Circa due settimane fa mentre facevo la doccia mi sono accorto dell'improvvisa presenza di una massa all'inguine sinistro, in zona crurale. Credo si tratti di un linfonodo ingrossato, duro, della dimensione di una ciliegia, non dolente. Molto probabilmente lo sento piú grande di quello che realmente è.

A distanza di due settimane il linfonodo è ancora li e ieri mattina mi sono svegliato ed ho notato - per via di un certo dolore nel camminare - la presenza di alcune verrche plantari. Macchie bianche, sottocutanee, con pelle dura sopra di esse. Non ho mai avuto verruche in vita mia, ma credo che queste lo siano. 2 sul piede sinistro ed una sul destro.

Presto vedró un dermatologo ma vorrei avere piú pareri.

Le mie domande:

1. E' possibile che il virus che causa le verruche determini un ingrossamento dei linfonodi?
2. Un linfonodo duro dovrebbe destare sospetti e spingermi a fare controlli piú approfonditi?

Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
1)no
2)assolutissimamente si!
Potrebbe essere nulla , un linfonodo reattivo , come tanto altro.
Cordialità