Utente 416XXX
Gentili dottori,
Vi scrivo questa mail per avere informazioni in merito alla cura che sto seguendo da circa 4 mesi con Isotretinoina per il trattamento di un acne cistico resistente oramai agli antibiotici che ho assunto per anni ( circa 5) per via sistemica come il tretralisal. Dopo tanto tempo ho deciso di iniziare questa cura, pur sempre giovanissima, e nonostante andassi incontro all'estate e mi hanno sempre detto che era un acne di tipo congenito in particolare l'aveva anche mio padre, ma mi chiedo un acne si può ereditare? . Inoltre , il mio dermatologo mi ha detto che devo evitare di espormi al sole, ma voi capirete che mi sarà impossibile, quindi nonostante io usi la protezione 50+ ( anche per strada) per quanto tempo posso restare esposta al sole e quali potrebbero essere i rischi ad espormi?.Infine io e mio padre, non pienamente soddisfatti di questa cura, perché i risultati si stanno vedendo ma non sono un granché , abbiamo deciso di recarci presso Roma per un ulteriore consulto e ci hanno consigliato di accompagnare a questa cura delle infiltrazioni locali di antibiotico ( io ho l'acne localizzato solo su una parte del viso) voi cosa ne pensate?
Vi ringrazio della disponibilità !

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Al massimo si può ereditare una predisposizione. Comunque la terapia con isotretinoina è assai valida , ma complessa, e deve essere fatta bene e secondo le regole. È a mio parere del tutto sconsigliabile eseguire infitrazioni di antibiotici (quali?) sulle lesioni durante la terapia con retinoidi. Inoltre ribadisco la estrema fotosensibilita 'data dal farmaco per cui va evitato il più possibile la elioesposizione , in qualunque modo.
Cordialità
Dott.G.Griselli
Ferrara
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
Utente 416XXX

L'antibiotico che mi è stato consigliato per fare le infilitrazione è il Lincocin. Cosa ne pensa? Perché non è raccomandabile ? In realtà quesito specialista mi ha detto di fare tali infiltrazioni e di evitare di assumere l'antibiotico per via sistemica perche altrimenti avrebbe interferito con l'isotretinoina.

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
Come già scritto in precedenza ,a mio parere,la isotretinoina va preferibilmente fatta da sola , anche per gli effetti muco cutanei attesi nel 100%dei casi, con notevole irritabilità cutanea. E per altre ragioni più tecniche. Le infitrazioni comunque comportano un certo grado di assorbimento sistemico.
Ovviamente questa e la mia esperienza con i retinoidi che utilizzo dagli anni 80, ma non voglio chiaramente entrare in critica con il collega , che avrà certamente valutato pro e contro, e che invito a interpellare prioritamente
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)