Utente 416XXX
Gent.mo dottore,
ho assunto una mezza pastiglia di cialis 10 (il mio medico me le ha prescritte e all'occorrenza ne prendo una metà) e purtroppo ho avuto sin da subito, dopo 5 minuti al massimo, un capogiro continuativo che perdurava sia da seduto che da posizione eretta. Mi sono spaventato molto, mi sono misurato la pressione e nonostante fosse una giornata torrida (più di 30 gradi) avevo la prima misurazione 85/160 e alla seconda 80/145 con pulsazioni oltre 90/min.
I capogiri si sono attenuati per poi scomparire solamente dopo un giorno e mezzo.
Diciamo che i capogiri ma non con questa intensità, assieme alla sudorazione delle mani e secchezza fauci sono effetti collaterali che si erano già presentati nelle precedenti assunzioni ma assolutamente non con questa intensità che mi ha fatto spaventare parecchio. Purtroppo il giovamento del cialis è stato altalenante nelle precedenti assunzioni (ottimo alcune volte, discreto altre) e assolutamente inefficace in questa ultima che mi ha creato problemi. Il mio problema è essenzialmente di mantenere l'erezione cioè per avere una buona erezione è necessari che mi masturbi sin quasi all'orgasmo fermandomi un istante prima...ciò poi comporta che spesso finisco per avere l'eiaculazione poco dopo l'inizio del rapporto.
Le volevo chiedere se il Cialis può causare un innalzamento della pressione tale da far correre rischi per chi lo assume.
Vorrei aggiungere che un paio di mesi orsono mi sono fatto gli esami del sangue e risultava un valore alto (nel senso oltre il cutt off) di prolattina (16,8 ng/ml) globuli bianchi (13,8 migl/mmc) in paticolare Gr. neutrofili (8,46migl/mmc) monociti (1,15migl/mmc) Gr. Eosinofili( 0,47 migl/mmc). Psa,LH, FSH Estradiolo e testosterone sono tutti nella norma.
Diciamo che ora ho un pò di timore nel continuare ad assumere il cialis. Ho intenzione comunque di sottopormi a una visita andrologica, potete darmi qualche consiglio prima che prenoti la visita. Posso tranquillamente assumere ancora Cialis o è meglio che sospenda? Grazie mille per la disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
Consiglio la sospensione dell'assunzione in attesa di sottoporsi ad una visita andrologica. Gli effetti colleterali del Cialis possono essere diversi e vari. Sarà megl'io parlarne con uno specialista prima di continuare l'assunzione. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 416XXX

Iscritto dal 2016
Intanto grazie mille per la risposta celere...colgo l'occasione per chiederLe se con i valori inseriti degli esami del sangue si può ipotizzare la natura del mio disturbo (la prolattina un pò alta ho letto che può essere la causa della disfunzione) e, anche se ha il nome di un andrologo da consigliarmi nella mia zona (Bologna) in quanto non ne conosco nessuno...grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
La prolattina ha un valore lievemente al di sopra dei valori di riferimento. Non penso che possa influire. Per l'andrologo, provi a domandare al suo medico curante. Non conosco alcun andrologo su Bologna. Mi spiace. Cordiali saluti