Utente 857XXX
Buongiorno, sto x prenotare una visita dermatologica per il controllo (mai eseguito) sui miei numerosi nei, ne ho di tutti i colori e forme, in rilievo e piatti in tot. circa una 50ina su tutto il corpo, particolarmente diffusi su schiena, viso e torace. A mio fratello di 14 anni è da poco stato asportato un neo congenito sul ventre, ma l'esame istologico non ha evidenziato nulla di pericoloso. Ora a parte la mappatura dei nei, avrei il desiderio di asportare almeno 4 orrendi nei, non per un fattore estetico, ma soprattutto perchè sono fastidiosi, quello sul naso lo sento prudere e come se tirasse e non riesco a portare occhiali perchè è nel punto del nasello, quello sul sopracciglio sta crescendo è roseo e viene scambiato x un foruncolo....quello all'angolo del mento diventa sempre più sporgente ed è come se sotto ci fosse una ciste (ne ho un'altro piccolo sulla guancia con uguale pallina sotto)..poi ho quello enorme e sporgente alla base del collo, che brucia specialmente in estate se lo tocco ad esempio con collane o anche cintura di sicurezza in macchina. Ne ho tanti altri in zona degli elastici biancheria, cintura e uno piatto grosso sotto la pianta del piede. Purtroppo ho sentito dire che rimuovere nei è considerato un discorso estetico pertanto non mutuabile... ed io non ho una gran disponibilità come Bruno Vespa...Cosa mi consigliate di fare? Grazie per il vs. ottimo lavoro.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Tramite Servizio Sanitario Nazionale non è possibile accedere all'asportazione di nevi di tipo intradermico come quelli da lei descritti poichè non aventi carattere patologico,pertanto se tale fastidio è per lei non più sopportabile l'unica strada è proprio nel privato anche perchè per ottenere nello specifico il miglior risultato estetico potrebbe esserle consigliata la laser terapia.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 857XXX

Iscritto dal 2008
Molte grazie per la risposta. Il dermatologo che mi ha visitato (molto velocemente) dice trattasi nevi melanocitari. Mi ha prescritto un antibiotico e pomata gentamicina per le cisti sotto i nei che il mio medico di base mi ha detto di non assumere in quanto li ho da molto tempo e non regrediranno di certo. Poi mi è stato suggerito uno schermo totale in caso di esposizione solare...
[#3] dopo  
Dr. Emanuele Di Pierri
24% attività
4% attualità
12% socialità
MATERA (MT)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
tutti i nevi sono nevi melanocitari
lo specialista dermatologo dopo aver effettuato un esame clinico dermatoscopico in epiluminescenza deve indicare se ci sono nevi sospetti o a rischio per i quali è consigliabile una asportazione chirurgica a scopo bioptico (diagnostico) ossia per ottenere una diagnosi istologica.
Per i nevi per i quali tale asportazione non è necessaria potrà prendere in considerazione la loro asportazione o con il bisturi o in casi selezionati con il laser, ma questa scelta richiede una serie di valutazioni clinico chirurgiche da effettuare in rapporto al tipo di nevi, alla loro sede di localizzazione corporea e ad altri fattori.
Inoltre le aggiungo che anche nel caso di nevi di per se stessi asportabili con il laser ma che sottendano una cisti sebacea come nel suo caso (frequente nel caso di molti nevi dermici di miescher del volto) è comunque consigliabile utilizzare il bisturi per asportare entrambi.
Potrà trovare utile la lettura dell'articolo

Asportare un neo: meglio il laser o il bisturi?
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42978

presente nella rubrica minforma di questo sito, sezione dematologia.

Cordialità

[#4] dopo  
Utente 857XXX

Iscritto dal 2008
Grazie molte Dr. Di Pierri