Utente 418XXX
Salve , a seguito di una distorsione al polso sx avvenuta sul luogo di lavoro , quindi infortunio, mi è stato messo un tutore per 15 giorni poi tolto il tutore ho passato visita presso la sede Inail della mia provincia e mi hanno chiuso l'infortunio dicendomi che il dolore che io avvertivo nel piegare il polso e aprendo la mano era dovuto ad una infiammazione del flessore lungo e quindi con 5 giorni di trattamenti di applicazione di argilla verde sarebbe passata l'infiammazione.
Io ho fatto come consigliato ma il dolore mi sembra aumentato tanto + che ora a volte mi si addormentano anche il dito mignolo e anulare .
Ora io dovrei tornare in lavoro ma facendo un lavoro manuale se trovassi difficoltà nelle operazioni lavorative come dovrei comportarmi?
In più volevo sapere se ci sono altre alternative curative per il problema esposto .
Grazie di tutto
[#1] dopo  
Dr. Marco Bonelli
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2015
Buonasera ,
è comune incappare in una frettolosa ed incompleta diagnosi da parte dei colleghi Inail interessati più agli aspetti economici degli infortuni che alla salute degli assistiti.
Le consiglio nel caso abbia difficoltà tuttora alle prestazioni quotidiane nella sua attività lavorativa di chiedere al curante di riaprire la malattia su base infortunistica con apposito modello Inail.
E successivamente chiedere un videat ortopedico,che potrebbe anche effettuare per suo conto insieme ad una ecografia Mks in ambito SSN ,in modo da poterne utilizzare i responsi anche in sede infortunistica .
È' probabile che si tratti di una tenosinovite ,la prognosi è un po' più lunga ,si avvale del riposo con tutore e di alcune fisioterapie .
Un saluto
[#2] dopo  
Utente 418XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio della risposta , veloce ed esaustiva , farò gli accertamenti che lei mi ha suggerito e poi vedrò l'esito .
Ancora grazie di tutto