Utente 420XXX
Buongiorno.
Mi è capitato di avere avuto un rapporto non classicamente a rischio, direi, ma ci sono stati dei risvolti che mi hanno lasciato una forte paura addosso.
Ho avuto un incontro sessuale con un uomo, che mi ha praticato del sesso ora le. So bene che questa pratica non produce rischi notevoli, ma infatti il problema è sorto appena dopo.
dopo che io avevo eiaculato, è venuto il suo di turno e mi ha eiaculato sul corpo. Buona parte del suo sperma è finito sul mio glande, sul cui vi era un piccola parte arrossata. questo arrosamento era un poco fastidioso (non sanguinante, certamente). in meno di un minuto ho pulito il mio pene con acqua e sapone. il sapone ha un po' irritato il glande ulteriormente, tra l'altro.
ora, ho provato a ricercare delle informazioni online che potessero fare al caso mio, ma non ne ho trovate.
so che se il virus in contatto con l'aria aperta non sopravvive, ma mi spaventa il contatto che ha avuto il suo sperma con il mio glande, che aveva una piccola abrasione in prossimità della corona. Farò il test in ogni caso, ma vorrei sapere fin da ora la gravità clinica di quanto accaduto.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
E' un rischio medio.
Questa barzelletta che il virus si inattivi immediatamente con l'aria e' appunto tale.
Saluti,
Dott. Caldarola