Utente 421XXX
Salve,innanzi tutto grazie per il tempo che ci dedicate,cosa che nn ci è dovuta!
Inizio dicendo che scrivo a nome di mia madre,una signora di 48 anni che è già in premenopausa da circa 1anno con ciclo ogni 3/4 mesi. Nell'ultimo periodo che va da febbraio mia madre ha delle macchie scure attorno al collo e dopo svariate visite e analisi a maggio ha fatto le analisi di insulina curva da carico con risultati : insulina basale 10,00 uU/ml (v.n.2,70-10,40)
dopo somministrazione di 75gr di glucosio insulina a 30:140,20 uU/ml
Insulina a 60:31,80 // //
Insulina a 90:19,20 // //
Insulina a 120:14,10 // //
La dottoressa di famiglia e anche l'entogrinologo hanno detto che aveva un picco e che sono dovute a questo le macchie attorno al collo come campanellino d'allarme da parte dell'organismo. Inoltre mia madre ha iniziato ad accusare eccessiva sonnolenza stanchezza alle gambe e difficoltà con la vista, nel frattempo ha avuto una caduta di depressione in quanto aveva provato ad allontanarsi dagli ansiolitici a gocce che prende da circa 15 anni sotto consiglio di un'omeopata ma è stato peggio xk mia madre è un tipo fortemente ansioso e dopo non solo ha dovuto riprendere gli ansiolitici a gocce ma le è stato detto di affiancarle con gocce entact x la depressione che ha in questo momento..il 22/07 ha fatto le analisi dei valori della tiroide in quanto ha anche un nodulo da monitorare che si aggira su meno di un cm circa ma che è rimasto uguale negli anni,solo che le ultimi analisi rivelano il tsh basso vi riporto i risultati
Ft3:4,2 pg/ml. V-n 1,8-5,5
Ft4:1,47 ng/dl V-n 0,89-1,76
Tsh 0,282 uUl/ml Eutidoismo 0,4-4
È ritornata d'allentocrinologo e le hanno consigliato di dimagrire x sistemare l'insulino resistenza e nel mentre fare analisi di cortisolemia cortisolo urinario e prolattina che ha fatto il 09/08/16 vi riporto i risultati
Cortisolemia:22,00 ug/dl V-n 5,00-25,00
Cortisolo urinario 16 ng/24h V-n 10-121
Prolattina (PRL)
Donne ciclo mestruale : 47,00 ng/mL V-n 5,00-35,00
Visto che è risultato alta la prolattina allora le hanno fatto fare la prolattina diviso in 3 prelievi che ha fatto il 23/08/16 e oggi ha avuto il risultato
Prolattina: 55,43 Donne: Premenopausa (meno di 50 anni) 3,34-26,72
Prolattina :15' 44,33 Premenopausa (meno di 50anni) 3,34-26,72
Prolattina 30' :45,95 Premenopausa (meno di 50anni ) 3,34-26,72
È evidente che la prolattina risultati sempre alta... Potete darmi qualche indicazione o consiglio sul da farsi visto che la nostra dottoressa di famiglia è solo brava a dare subito medicine? Vi prego con il cuore in mano voglio aiutare mia mamma che si deprime sempre di più vedendo tutto negativo! Qual'è la cosa più giusta da fare in questo momento x capire tutti questi scompigli?
Grazie di cuore anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Guardi il campanellino mi pare che suoni nella testa dell'endocrinologo e della sua dottoressa.
Il picco insulinemico immediatamente dopo la somministrazione del glucosio è del tutto normale e non corela con il cloasmi sul collo.
Il resto della curva è nei limiti.
La prolattina è alta perchè sua madre assume ansiolitici e antidepressivi.
Quello che preoccupa è la dipendenza patologica di sua madre dagli ansiolitici, specie se si tratta di benzodiazepine: per cui le consiglio di farla valutare da uno psichiatra che saprà come divezzarla dalle benzodiazepine e metterla in terapia con i farmaci giusti contro la depressione.
E l'Escitalopram può essere uno di questi, na non l'unico e probabilmente non da solo.
Saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore Grazie tante per la risposta.
Ma allora secondo il suo parere le macchie scure attorno al collo cosa sono?le hanno detto che si tratta di achantosis nigricans
Mentre per la prolattina alta la dottoressa le ha consigliato di fare la risonanza magnetica all'ipofisi per essere sicuri che non ci sia un microadenoma. Lei che ne pensa?
Per quanto riguarda gli ansiolitici che prende sono Alprazolam EG 0,75mg/ml più adesso sta prendendo Entact 20 mg/ml gocce x la depressione che sta avendo in questo periodo.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Guardi è ben vero che l'achantosis nigricans può essere espressione di iperinsulinemia, e di tutte le condizioni (Ovaio policistico, Asuunzione della "pillola") che possono fare aumentare l'insulinemia. SE EFFETTIVAMENTE DI ACANTHOSIS NIGRICANS SI TRATTA!
Resta che i valori della curva insulinemica che lei ha postato, tranne il picco iniziale, sono perfettamente nella norma. A meno che il laboratorio non abbia parametri di riferimento diversi dai miei.
Inoltre la informo che è ormai consuetudine non effettuare più il prelievo a 30' proprio per evitare valori alti che benchè fisiologici (il pancreas "spara" insulina perchè il paziente ha introdotto 75gr di glucosio) generano soltanto ansia e confusione, ma si effettuano solo dosaggi a 1 ora e a 2 ore.
In sua madre, dopo il picco a 30' la curva insulinemica segue un andamento in discesa perfettamente fisiologico che non si verifica nei soggetti con iperinsulinismo.
Resta che il sovrappeso non fa bene e se lo è deve dimagrire con la dieta e l'attività fisica (le lunghe passeggiate rilassanti vanno benissimo).
In quanto alla modesta iperprolattinemia, una RM dell'ipofisi non si nega a nessuno specie per pararsi le terga, ma sua madre non ha valori da microadenoma.
Pensi la collega piuttosto a uno studio del versante cardiovascolare, programmando un Ecocardiogramma e un Color doppler dei TSA, una prova da sforzo al cicloergometro o al tapis roulant e un Holter ECG/24h e si accerti che la paziente non è ipertesa, anche ricorrendo ad un ABPM. Queste sono campane da verificare e non campanellini più o meno stonati.
Anche tutto il pattern lipidico di sua madre va studiato, insieme alla funzionalità epatica e a quella renale e alla valutazione ecografica del fegato, onde escludere una steatosi.
Concludo dicendo che lo Xanax (Alprazolam) è una benzodiazepina potente ad emivita breve che da dipendenza: e sua madre ne è dipendente.
In genere si affianca all'antidepressivo per una quindicina di giorni e poi si scala fino a sospensione, continuando con il solo antidepressivo.
L'entact è un ottimo prodotto ma se non viene titolato alla massima dose (20 gocce) dubito che in sua madre funzionerà più che un placebo.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 421XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore
La ringrazio ancora per il tempo che mi sta dedicando!
Io non ho specificato che mia madre ha già delle patologie al cuore e quindi periodicamente fa elettrocardiogramma e il color dopplerer lo ha anche fatto da poco proprio per controllare se potevano essere collegate queste macchie. Ma da questa visita è risultato tutto alla norma e quindi nessun collegamento.
Inoltre sempre da circa 15/18 anni prende Rytmonorm (propafenone cloridrato) 150mg e da circa 4 anni ha iniziato ad assumere la pillola della pressione alta che da un paio di mesi sta sostituendo con quelle date dall'opeopata per cercare di non prendere troppe medicine.
Come lei può capire mia madre ha diversi scompigli,e adesso gli si sono aggiunti anche questi altri ed è andata in tilt
È stata pure dalla ginecologa la quale le ha detto che nel suo ambito va tutto bene..
La domanda allora resta sempre:ma da dove le provengono queste anomalie??!
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
12% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Signora a quali anomalie si riferisce?
Perchè sua madre assume il Propafenone da 15 anni?
E perchè ha sospeso la compressa per la pressione per assumere un farmaco omeopatico che la mette a rischio di una severa crisi ipertensiva, essendo acqua di fonte?
Mi pare che lei si occupi troppo della salute di sua madre, che delle sue preoccupazioni si interessa poco e fa quel che vuole e stia cadendo lei nel vortice della depressione.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.