Utente 367XXX
Salve sono un ragazzo di 31 anni affetto da una grave forma di fuga venosa che non risponde alla terapia farmacologica,desideravo sapere se esiste una soluzione al problema ( protesi mai ).
Ho sentito parlare delle onde d'urto ultimamente cosa c'è di vero ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore la fughe penosa come causa di deficit erettile è una leggenda superate da 18 anni . Detto questo le onde d'urto non funzionano in quanto sono appannaggio esclusivo di chi ha problemi arteriosi. Detto questo cercherei di capire diagnosi più moderna mi passi il termine
[#2] dopo  
Dr. Gabriele Antonini
40% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Sono d'accordo con Cavallini.Faccia diagnosi precisa.
Vero è che se non risponde ai farmaci ed esclude la componente psicologica la protesi potrebbe essere la soluzione al suo problema.
Leggo che la rifiuta a priori.
La conosce bene o la spaventa il termine protesi?
Per sua cultura personale le allego un link dove, se vuole, potrà vedere un video di un paziente con problemi di disfunzione erettile che ha deciso di impiantare una protesi peniena.E' un vero e proprio documentario che ripercorre tutte le tappe dalla visita medica passando per l'intervento chirurgico descritto nei suoi passaggi tecnici fino alla completa ripresa dell'attività sessuale.
http://www.antoniniurology.com/primo-documentario-sullimpianto-di-una-protesi-al-pene/
Spero le sia utile
In bocca al lupo
[#3] dopo  


dal 2016
Gentile Dr. Cavallini,

per diagnosi più moderne cosa intende ?Se non esiste fuga venosa il problema dov'è ? ho fatto tutte tutti gli esami del caso .
Sono stato anche da un psicologo .
Non ho erezioni mattutine da tempo ecc..

Gentile Dr. Antonini,

a 31 la protesi è difficile da accettare,solo il pensiero mi fa stare male.
Stasera vedo il link per documentarmi ,
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il problema non so dove sia, non la ho visitata, certo si è che una diagnosi causale di fuga venosa è una totale castroneria. Se lo psico non ha funzionato bisogna vedere come e quanto ci è stato. Poi se non funziona niente la protesi garantisca elevati livelli di soddisfazione. Per quanto riguarda i sintomi da lei citati hanno valore nullo