Utente 375XXX
Buona sera dottori.. Da alcuni giorni ho la pressione molto bassa ..diciamo la minima scende anche a 45/50 la massima tra 80/90 battuti sempre tra 48 e 64.. Faccio sport in due anni ho fatto due ecocuore un holter e svariate prove da sforzo cicloergometriche.. Tutto negativo se non ipertofia del muscolo papillare anterolaterale e all'holter 17 extrasistole di cui tre ventricolari il resto sopraventricolari..mi é stata diagnosticata ernia iatale cardias beante e reflusso gastroesofageo in cura con gaviscon sciroppo..faccio sport sia pesistica che aetobico sempre con pesi a circuito 6guorni su sette circa 35 min massimo 40min..da due giorni la pressione é scesa ancora e si presenta dolore allo stomaco e agli arti..secindo il mio medico non ho nulla poiche faccio sport ed avere una bassa pressione é normale ma non so se fidarmi ciecamente..ricordo non bevo piu e ho quasi smesso di fumare massimo tre al giorno dalle 15 di prima e piano piano sto lasciando stare il fumo..eseguo una dieta ben bilanciata mangiando tutto in base al mio metabolismo..a cosa possono essere dovuto questi cali pressori e dolore allo stomaco? Ho eseguito psicoterapia per sospetti attacchi di ansia non risolvendo praticamente nulla se non svuotare il mio portafogli..ho sempre avuto paura di poter avere un problema cardiaco..qiando sto meglio la pa é 115/60 battiti tra 50e55( controllato al cardiofrequenzimetro..la mia frustrazione é continuare ad avere giramenti di testa per ogni cosa faccia .. Sperando non sia qualcosa di piu grave di nascosto..grazie mille buona serata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Lei fa tutte le cose che fanno più male al cuore più sano: la pesistica pur avendo una ipertrofia del muscolo papillare anterolaterale, dice di non bere più ma beveva, e fuma.
Sono i presupposti per prepararsi ad una aritmia ventricolare pericolosa.
Se veramente la sua pressione è scesa a valori di 90/50 e le gira la testa per il minimo sforzo, si rechi in P.S. per un ecocardiogramma urgente e per valutare se la frazione di eiezione è nei limiti della norma.
Ci faccia poi sapere, se vuole.
Saluti,
Dott. Caldarola.