Utente 353XXX
Buongiorno dottori,
volevo sottoporvi questa domanda.
Mio figlio di 22 anni ha riscontrato un linfonodo sotto il collo circa 3 mesi fa
Fatta ecografia il 24-08 e il responso e' stato linfonodo in prima istanza da considerarsi di tipo flogistico reattivo di circa 0.9 cm
La radiologa ci ha tranquillizzato molto, invitandoci a ripetere l'eco tra qualche tempo
Ha fatto esami del sangue ed e' risultato positivo alla mononucleosi (non ho con me gli esami e nemmeno il refero ecografico , ma sicuramente valori elevati )
A tutt'oggi il ragazzo non ha alcun sintomo , ma il linfonodo al tatto e' rimasto piu' o meno invariato
E' normale che dopo mononucleosi i linfonodi restino a lungo ingrossati?
Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Non posso visionare gli esami che suo figlio ha fatto.
Tutti, emocromo compreso.
Se vuole può copiarli e inviare un post aggiornato.
Un linfonodo di 0,9 mm con caratteristiche reattive ed ecostruttura conservata alla ecografia, in linea teorica non è un linfonodo preoccupante.
Ed i linfonodi reattivi alla mononucleosi, ancorchè paucisintomatica, possono persistere inviariti per mesi.

Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
Eccoli
Eco: si apprezzano linfonodi max 9mm a sede laterocervicale superiore bilateralmente tali linfonodi presentano morfologia ed ilo adiposo conservati e normale vascolarizzazione al completamento color doppler
I reperti sono da considerare in prima ipotesi f logistico reattivi necessaria correlazione con dati laboratori stick e monitoraggio ecografico
Alcuni piccoli linfonodi si apprezzano anche a sede laterocervicale con asse breve max 5 mm
Un linfonodi intraparotideo con asse breve tre mm con morfologia rotondeggiante: si consiglia monitoraggio ecografico

Esami sangue
Va igg 262
Va igm in a 10
Ebna igg 90

Questi sono tutti i dati che abbiamo

Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Non mi sembrano elevati i valori delle IgG anti VCA.
Non conosco il cut off del laboratorio per quanto attiene alle IgM anti VCA (dovrebbe essere acanto al valore)
Anche gli EBNA IgG sono tutt'altro che alti
Non vi sono i valori delle IgM anti EBNA e la ricerca delEarly Antigen (EA)

Credo comunque che un paio di mesi fa suo figlio abbia avuto contatto con EBV e dunque la poliadenopatia sia da ricondurre a questo evento.
Sarebbe stato utile testare anche il CMV.
Ma se il curante non lo ha ritenuto opportuno, avrà avuto i suoi motivi.
In ogni caso non è una situazione allarmante.

cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
Profilo mononucleosi
Vca igg 262 valore positivo sopra 25

Enna igg90 positivo sopra 20
Vca IGM inf a 10 positivo sopra 40
Paulbunnel negativo

Quindi secondo Lei il ragazzo dovrebbe aver contratto la mono due mesi fa circa ed è' normale che abbia dei linfonodi ancora grossi?

Grazie mille
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Potrebbe avre contratto la Mononucleosi un paio di mesi fa.
i linfonodi sono piccoli e non preoccupanti.

cari saluti,
Dott. caldarola.
[#6] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
Intende non preoccupanti per dimensioni e morfologia?
Ed e normale che siano ancora presenti giusto?
Grazie mille
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Esattamente!
Ha compreso benissimo il mio pensiero.
Sia serena.

Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
grazie mille
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Di nulla
Dr. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
....perche' leggenddo su internet linfonodi che non si sgonfiano potrebbe essere linfoma hodkgins o simili.....
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Signora,
se lei legge su internet, senza avere le basi cliniche per valutare una situazione, troverà in suo figlio tutte le malattie linfoproliferative esistenti.
Parliamo di linfonodi sub centimetrici, il più grande non arriva a 1 cm.
Eviti di nevrotizzare suo figlio e tra due mesi, se il curante dopo averlo visitato lo ritiene, rifaccia l'eco linfonodale.
Se è sempre costante non ci pensi più.

Saluti,
Dott. Caldarola.
[#12] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
grazie ancora
[#13] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
Mi scusi dottore ma il linfonodi di tre mm rotondeggiante e' preoccupante?
Ho letto chela forma rotonda non e' sinonimo di Benignita
E' vero?
Grazie mille
[#14] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Signora mi perdoni: ma lei è sempre lì a palpare i linfonodi di suo figlio?
Perchè se così fosse lei ha problemi che vanno curati da uno specialista che non è l'infettivologo.
Se poi è il figlio che scrive spacciandosi per la madre lo dica chiaramente.

Spero si renda conto che parliano di un linfonodo di tre e ribadisco 3.0 mm!
A sede intraparotidea dove la forma è solitamente rotondeggiante.
Tragga le conclusioni.

Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.

[#15] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
No dottore non si fa assolutamente palpare, ma questo dato e' riportato in eco.
Io sto vivendo un periodo terribile, non sono la mamma ma il papa' e mia moglie di recente ha scoperto un tumore all' utero.
Mi perdoni per l'insistenza ma e' proprio perche' mio figlio non vuol essere toccato ne parlare del suo linfonodi che immette ancora piu' ansia
Comunque grazie mille se lei mi dice, come ha detto l'ecografia di stare tranquillo mi sforzero' di farlo
[#16] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Se le ho detto di stare tranquillo è evidente che ho motivi per farlo.
Sono noto per essere molto diretto, come ha potuto notare.

Tanti in bocca al lupo per la moglie.

Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#17] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
E io la ringrazio ancora infinitamente
[#18] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Ma di che?

Sia sereno: si risolverà tutto!
Ad meliora semper!
Vincenzo Caldarola.
[#19] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
Second il medico curante la mono risale a molto tempo fa e non c'entra nulla col linfonodo.che è sempre li
Il ragazzo non ha avuto ( almeno di recente febbri mal di gola ) ecc e si è accorto della ghiandola verso fine luglio perché gli creava un po' di fastidio
Lui sta bene , Gioca a calcio e si allena tre volte a settimana e' in forze e ha tanto appetito
Boh non riesco a spiegarmi il perdurare di queso ingrossamento
Lunedì di nuovo eco e così vediamo un po
Saluti un babbo molto molto apprensivo
Una sola domanda : i linfonodi possono crescere diminuire imanere stabili, ma possono cambiare morfologia? Diciamo per esempio da forma allungata a rotondeggiante?????!
[#20] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Ascolti Caro Signore,
io comprendo le sue angosce. Tutte ma proprio tutte.
Ho vissuto da figlio e per giunta medico una carcinoma ovarico di una giovane madre che sembrava spacciata e che adesso è ancora viva e vegeta e molto rompiscatole.
Lei sta spostando le sue angosce di morte su suo figlio che le ha percepite ed è per questo che non vuole essere nè palpato e nè toccato.
Suo figlio peraltro è sano. Ha avuto la mononucleosi certamente non l'altro ieri ma neppure 10 anni fa perchè un titolo di IgG di 262 dopo 10 anni scende a valori assai più bassi.
Le ho già detto che un linfonodo di 3 mm parotideo non è indice di nulla, e la forma rotondeggiante non confligge per nulla con la sua innocuità.
Concentri le attenzioni su sua moglie, che si è ammalata, e non pensi a un 17enne che non solo deve elaborare la malattia della mamma ma che lei ossessiona con le sue proprie paure.
Questo glielo ripeto in SCIENZA ma soprattutto in COSCIENZA.
Se lei vuole consumarsi nel pensiero di un linfoma che non c'è lo faccia pure per distrarsi dal pensiero di una malattia che c'è e che non conosco a quale stadio sia.
Ma non coinvolga il ragazzo perchè potrebbe danneggiarlo seriamente e segnarlo per il resto della sua vita.

Saluti cari,
Dott. Caldarola.
[#21] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
No dottore, io cerco di non stressarlo, non faccio piu' domande sul linfonodo perché so che s'irrigidisce e mi risponde in malo modo.
Magari potessi toccarlo almeno mi accorgerei se sta crescendo o meno, ma non me lo permette.
Il fatto e' che fino a ieri, ignorantemente, ero convinto che la crescita fosse data da una mononucleosi piu' o meno recente (aprile-maggio 2016) e che il linfonodo fosse da ricondurre a questo, ma il curante mi ha detto che e' poco probabile.
E allora ecco che mi rifaccio le stesse domande.....
perché questi linfonodi(l'eco parla di alcuni) il piu' grande di 9mm che non se ne vogliono andare???
La mia domanda era riferita a quello di 9 mm (quello di tre me lo ha gia' spiegato): puo' un linfonodo di tipo regolare -ovale flogistico-reattivo cambiare aspetto e diventare rotondeggiante, e quindi perdere le caratteristiche di benignità?
Mia moglie al momento sta bene, ha fatto di recente visita oncologica e pap test tutto regolare, a febbraio rifara' tac di controllo....il suo era un primo stadio b g2 asportato tutto (utero ovaie linfonodi) e ha fatto 25 sedute di radio terapia.
Ecco, mi scusi se mi sono dilungato, ma grazie mille ancora per la sua enorme disponibilita' e gentilezza
SU
[#22] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Bene per la moglie di cui sono felice.
Un linfonodo dopo una mononucleosi di due o tre mesi fa può anche rimanere per tutta la vita di 0.9mm per intervenuti fenomeni di fibrosi.
In questo senso io la penso moooooolto diversamente dal suo curante.
Nè capisco perchè un linfonodo reattivo a qualunque stimolo, debba diventare rotondeggiante, ingrandirsi e essere espressione di malignità.
Questa si chiama ansia anticipatoria e va curata in lei non in suo figlio.
Nè può pretendere di palparlo a scadenza regolare come fosse un manichino per le dimostrazioni scientifiche.
Infine se una parola del suo medico Curante, a mio avviso inopinata, è stata in grado di scombussolarla a tal punto, è bene che il nostro confronto finisca qui, perchè siamo arrivati al post 22 e lei continua ad avere gli stessi dubbi e le stesse angosce.
Chieda piuttosto al Medico curante il nome di uno Specialista per un consulto psichiatrico per lei, e ovviamente non perchè lei sia pazzo, che potrebbe restituirle una buona qualità di vita.
Con questo la saluto.

Buona gornata,
Dott. Caldarola.
[#23] dopo  
Utente 353XXX

Iscritto dal 2014
certo dottore e' chiaro che soffro di un disturbo di tipo ossessivo compulsivo e sono in cura da uno specialista da quando e' stato scoperto il tumore di mia moglie...... e purtroppo malgrado le cure e la psicoterapia che sto facendo non riescono a placare del tutto la mia ansia (ansia che ho solo verso malattie-in particolare tumori)
Lei e' stato gentilissimo e io non voglio piu' approfittarne
Grazie infinite
SU