Utente 419XXX
Buonasera. E' da 3 giorni che ho una sensazione di bruciore e fastidio alla gola, con leggera difficoltà nella deglutizione e senso di gonfiore al centro del collo in zona esofago trachea. Ho preso un pò di freddo, cantato diciamo a squarciagola e ho fumato sigarette, inoltre i linfonodi sono leggermente infiammati. Siccome sono un soggetto ansioso e ipocondriaco mi son preoccupato che possa essere qualcosa di grave. Invece vorrei, come dire, togliermi i diversi dubbi. Ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Se li può togliere i dubbi.
Ha preso freddo, cantato a squarciagola, fumato (complimenti, continui a farlo anzi incrementi il numero delle sigarette fumate) si è preso una faringite e ha dei linfonodi reattivi.
Vada dal suo curante e si faccia dare la terapia adeguata.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 419XXX

Inoltre ho anche tosse e catarro. Non sto piu fumando. Quindi non è julla di grave?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Invertiamo i ruoli: secondo lei da che cosa sarebbe affetto?
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 419XXX

Non ne ho idea..

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Ah non ne ha idea?
Non ha mai sentito parlare di faringite, sindromi influenzali, tracheiti e quant'altro? Di "raffreddamento"?
Vada alla guardia medica e si faccia dare una terapia: io non posso certo visitarla via web.
Buonasera.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 419XXX

Buonasera, ripropongo dopo 3 settimane quasi gli stessi sintomi. Sono andato dal medico di base che mi ha prescritto degli antimucolitici dicendo di aver riscontrato un infezione alle vie respiratorie. La tosse secca persiste, anche la difficoltà nel deglutire e il respiro è corto e difficoltoso. L'ansia mi surclassa e spesso credo che anche la tosse viene emessa dal fattore ansioso ma è il respiro difficoltoso che mi preoccupa non sapendo da cosa è dovuto. Inoltre son pieno di muco e catarro in gola che dopo diversi colpi di tosse riesco a espellere in piccole dosi. Grazie in anticipo

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Guardi lei va visto: il che significa che occorre qualcuno che prenda il fonendoscopio, inserisca le olive nelle orecchie, orientando la forcella nel verso giusto, appoggi la membrana della testina sulla spalla e le dica di respirare a bocca aperta e ogni tanto di tossire.
Inoltre questo qualcuno deve saper interpretare i rumori che sente.
Lei pare avere una bronchite, anche in virtù della sua passione per le "bionde".
La bronchite non si cura con il mucolitico ma con una antibiotico e con l'astinenza definitiva dalle suddette bionde: semmai si interessi a un altro genere di colore di capelli.
In conclusione io non posso curarla per via telematica: se in 21 giorni la situazione è rimasta invariata è bene che faccia un RX del torace in 2P. e che poi si rivolga ad uno pneumologo, visto che il suo medico ritiene di curare una infezione delle vie respiratorie solo con un mucolitico.
Faccia sapere se vuole.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#8] dopo  
Utente 419XXX

Ma è qualcosa di grave secondo lei? O meglio ha senso allarmarsi per ciò?

[#9] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Ha senso capire perchè ha una infezione respiratoria da 21 giorni e il suo medico la sente, sempre che l'abbia auscultata, piena di catarro e le dà solo un mucolitico.
Ha senso capire se sta fumando ancora o ha smesso realmente.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#10] dopo  
Utente 419XXX

Faccio a sbalzi. A settimane zero e altre qualcuna la fumo. Provo a smettere del tutto. Secondo lei con un antibiotico potrebbe risolversi? L aerosol aiuterebbe?

[#11] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
L'aerosol non le serve a nulla.
L'antibiotico va scelto in base al sospetto del germe, se la terapia è empirica, o sulla base della cultura dell'espettorato se si vuole seguire l'antibiogramma.
Resta che a mio avviso l'RX sarebbe utile anche per orientarsi sulla scelta dell'antibiotico.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#12] dopo  
Utente 419XXX

Grazie mille dott.re sempre gentilissimo e disponibile io mi scuso per la mia continuità di consulti.. quindi tornando anche ai discorsi dei dolori al petto comunque anche la tosse ne può essere causa?..

[#13] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Certo!
Buona serata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#14] dopo  
Utente 419XXX

Un'ultima cosa, quella a cui do piu importanza.. la difficoltà a deglutire e la paura che il cibo mi vada di traverso mi sta facendo mangiare poco e dimagrire.. che cura dovrei attuare per ciò?
Credo sia un fattore ansioso

[#15] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Si rivolga ad uno psichiatra.
Poi potrà intraprendere un percorso psicoterapeutico.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#16] dopo  
Utente 419XXX

Buona serata, grazie mille..

[#17] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Anche a lei! Prego.
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#18] dopo  
Utente 419XXX

Dottore 15 min fa mi è andato un sorso di birra di traverso.. tossisco ancora.. posso soffocar o devo stare tranquilllo?

[#19] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Si rilegga la replica #15!
Buona domenica.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#20] dopo  
Utente 419XXX

Buongiorno.. da 3 giorni sto accusando soprattutto la mattina appena alzato capogiri e vertigini e poi la notte come mi corico aumentano e mi vengono delle vertigini alle gambe e confusione mentale come ad es. Senso di irrealtà. Da cosa potrebbero dipendere?

[#21] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Dallo Psichiatra, poi, ci è stato?

Saluti Cordiali,
Dott. Cardarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#22] dopo  
Utente 419XXX

Ho preso appuntamento

[#23] dopo  
Utente 419XXX

Secondo lei da cosa può essere dovuta? ho provato a documentarmi un po su internet e passa da problemi della cervicale a quelle della circolazione o ictus.. sono un pò preoccupato anche perchè sia oggi che ieri ne sto soffrendo..

[#24] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Guardi,
se lei legge su internet non solo fa un danno alla sua psiche ma aggrava il problema.
E' molto probabile che Lei abbia una contrattura dei muscoli del collo e già questo può spiegare la sensazione di instabilità.
In quanto al senso di "depersonalizzazione": me lo descriverebbe cortesemente?
Come mi spiegherebbe che sognificano "vertigini alle gambe"?
Usi parole sue, non si preoccupi.

Tra quanto la vede lo Psichiatra?

Chiaramente lei ha un curante che non solo la conosce bene ma può visitarla: mi pare il caso, al di là del consulto telematico e dei suoi limiti, di fare riferimento a lui.

Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#25] dopo  
Utente 419XXX

Praticamente appena coricato accuso capogiri e vertigini e stanotte ho avuto un senso di rigidità alle gambe. La depersonalizzazione la intendo come se ho la testa vuota e sono diciamo perso nel nulla per pochi istanti. Ho la testa pesante. Credo di soffrire di cervicale. Quindi esclude malattie importanti?

[#26] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Certo, le escludo.
La soluzione al suo problema è quella che lei sta rimandando.
Non ha preso appuntamento con lo psichiatra e non lo prenderà: ma consideri che siamo al 25simo post e prima o poi lo Staff chiuderà il consulto.....
Se devo chiedere che rimanga aperto devo addurre delle motivazioni, per esempio che lei ha bisogno di comunicarmi gli effetti della terapia dello PSICHIATRA.
Ci rifletta.

Saluti Cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#27] dopo  
Utente 419XXX

Io guardi che sto prendendo medicine dallo.pscihiatra son stato il 30 agosto. Prendo la mattina amisulpride e la sera modalina mezza compressa, elopram e depamide.. noto granfi miglioramenti però un po d ansia ce l ho. Se lei mi escludesse gravi problemi di questa mia situazione attuale.potrei stare piu tranquillo

[#28] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Lei vuole da me la securizzazione, per via telematica, di sintomi che io non posso verificare e che deve riferire allo psichiatra che a quanto pare la sta già seguendo.
Vi sono specifiche manovre per verificare la sua instabilità.
La sua sensazione di depersonalizzazione va indagata con un colloquio.
Tutto questo via internet io non posso farlo: se lo facciano altri io non lo so ma sarebbe sciocco fare diagnosi e dare terapie per via telematica. Sarebbe anche illegale e infine una presa in giro.
Io in giro non ho voglia di prendere nessuno quindi le dico che verosimilmente non ha nulla di grave ma che la conferma di ciò deve venire da chi la conosce meglio di me, la cura e può valutarla realmente.

Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#29] dopo  
Utente 419XXX

Grazie mille dottore .buona serata