Utente 412XXX
Salve,
Mi chiamo Stefan e ho 22 anni, l'anno scorso ho avvertito dolore al testicolo sx e mi è stato diagnosticato varicocele al testicolo sx. Ho subito un intervento sottoposto a sclerotizzazione anterograda della vena spermatica sinistra sec. Tauber. L'intervento in se è stato doloroso come il post operatorio che era gonfio e infiammato ma mi era stato solo prescritto dell'OKI, dopo pochi giorni mi stavo riprendendo bene zero dolori e di nuovo in grado di avere un erezione forte e potente che quando avevo il varicocele era calata di molto. Ma dopo 3 settimane circa non ho più avuto erezione, ne spontanee ne al bisogno e un calo li libido, ero convinto fosse una cosa mia psicologica magari un periodo no ma avvertito anche dolore nel testicolo sx. Tornai dal andrologo ed egli mi prescrisse Cialis come terapia da prendere una ogni 3 giorni e al momento del bisogno lasciandomi così. Ho fatto come mi è stato detto ma appena ho smesso con Cialis nulla di nuovo zero erezioni e da me non dipende insomma ho 22 anni la voglia di fare c'è sento proprio che non arriva sangue al testicolo come dovrebbe e ora sono in crisi non credo che un ragazzo a 20 anni debba usare delle pillole come viagra/Cialis ! Sono sempre più convinto che durante l'intervento qualcosa è stato danneggiato anche se l'andrologo dice di no. Un opinione a riguardo di qualche specialista che magari mi possa consigliare cosa fare ? Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore, intervento di Tauber può comportare un certo dolore post operatorio. Comunque non è assolutamente da mettere in relazione il suo intervento con la presenza delle difficoltà di erezion,infatti la vascolarizzazione del pene è completamente diversa da quella del testicolo. Deduco che i suoi problemi di erezione sono però verosimilmente dovuti a una causa psicogena. Segua i consigli del suo andrologo di fiducia. Cordiali saluti