Utente 340XXX
Buonasera, vorrei sapere indicativamente quanto costa un intervento di circoncisione presso una struttura privata.

Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,
non c'è un costo standard è molto variabile.
Per darle un'idea approssimativa molte strutture nella mia area hanno costi variabili fra i 1500 ed i 2500 euro.
Cordiali saluti

Dott. Giuseppe Maio
[#2] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per la risposta Dott. Maio. Mi chiedo come mai sia possibile che lo stesso intervento in uno studio di Londra costa sui 500€ invece qui in Italia costa molto di più.

Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
mi consenta di spezzare una lancia a proposito della sanità privata Italiana. Lei parla di "Studio", appunto vale a dire di una struttura privata attrezzata da studio. In Italia dal dicembre 2006 sono state applicate le linee guida europee sulla sicurezza: vale a dire in uno studio o in un ambulatorio si può al massimo fare una endovena o una sutura a un paziente che stava sanguinando per la strada. Da quell' epoca tutte e ripeto tutte le manovre cruente devono essere eseguite in sala operatoria con anestesista presente. La quale sala operatoria non può distare più di 1 km da una sala rianimazione. Tenga presente che il costo di una sala operatoria si aggira mediamente sugli 800 euro l' ora.
Non sempre siamo secondi nella sicurezza. Cordialità, e scusi lo sfogo ma la sua è una domanda costante
[#4] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dott. Cavallini, involontariamente lei mi ha portato in un argomento che per ragioni di studio mi riguarda direttamente. Le dico con molta sincerità, che troppa legislazione fa male e non fa altro che impennare i prezzi.

Cordialmente
[#5] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,
la sicurezza ha il suo costo.
E' vero quanto dice lei che i costi si impennano ma è anche vero che le complicanze con le garanzie già sottolineate dal Collega Cavallini sono bassissime e le garanzie per il paziente altissime.

C'è anche da dire che aspettando qualche settimana/mese in più per un intervento non urgente può farlo gratis con il sistema sanitario nazionale.

Cordiali saluti
Dott. Giuseppe Maio
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio Signore,

devo dirle che è molto strana la sua risposta in un momento in cui si parla di sicurezza sulla strada, sul lavoro ecc... . Le dico anche che tale legislazione è stata voluta da medici come me e come il dr. Maio per evitare interventi nel sottoscale con inevitabili decessi, ne avrà sentito parlare. Tenendo presente che "una vista non ha prezzo" (discorso post insediamento si Barak O Bama, sia di questo papa qua), non mi pare il caso, visto che esiste un sistema sanitario gratuito (e cono cui siamo in concorrenza), di lesinare sulle attezzatture da usare.
le ricordo inoltre inoltre che i colleghi anglosassoni hanno una tassa sul redddito del 28% non del 43%.
[#7] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dottori, lungi dal me dire che gli interventi devono essere fatti in condizioni precarie o con pericolo per il paziente. Ma una così enorme discrasia tra i prezzi Italiani (dai €1500 euro in su) e quelli UK (circa 500€) sia incomprensibile.

Ricordo di aver letto qualche mese fa su Repubblica che il governo, attraverso una sua commissione in materia sanitaria, intende monitorare attentamente i prezzi delle circoncisioni infantili che non devono superare il costo di circa €150 euro, in quanto devono essere accessibili a quasi tutti.

Per quanto riguarda la mia richiesta mi dovrei rivolgere ad una struttura privata perchè il nostro sistema sanitario nazionale non passa tale intervento per motivi diversi da quelli medici. Allo stesso tempo, tre regioni (Piemonte, Liguria, Friuli Venezia-Giulia) hanno stanziato sui €120.000 per circoncisioni rituali socio-religiose con chissà quale sarà il parametro di scelta dei bambini che circoncideranno.

Cordialmente
[#8] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

senza entrare in discussioni "filosofiche" direi che il costo per una circoncisione in clinica privata può variare tra i 1000 e i 5000 Euro (onorario del chirurgo escluso i costi della casa di cura).
Ci sono chirurghi che possono "accontentarsi" anche di cifre inferiori o "sparare" cifre superiori.
Spesso è una "trattativa" che dipende dal nome del chirurgo e dal nome e dal "portafolio" del paziente.
Le Assicurazioni riconoscono un onorario chirurgico variabile dai 690 ai 1190 euro.
Rispetto ad altri paesi europei e non ,indubbiamente,gli onorari chirurgici italiani sono molto più elevati.
Una visita da un cattedratico, anche giovane, Romano costa 5-600 Euro. Una Turp a Miami viene pagata 3.000 Dollari quando a Roma alcuni urologi chiedono anche 15.000 Euro.
E' il mercato ???
cari saluti

[#9] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2007
Secondo me nasce il turismo sanitario vedi Londra ed Est Europa in primis....


[#10] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro letore,

se il volo Roma-Barcellona o Roma-Londra costa quasi nulla, perchè non andare a farmi operare li, a costi così inferiori ??
Cari saluti
[#11] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2007
Infatti molti vanno di già in questi posti a farsi operare. Ne parlava anche qualche mese fa il Corriere della sera se non ricordo male.
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egergio signore,
mi permetta di contraddire lei e Repubblica circa il costo delle circoncisioni: da anni faccio parte dei LEA dell (ex-)ministero della salute/sanità attualmente politiche sanitarie per cui le parlo con cognizione di causa. LEA significa livelli essenziali di assistenza, vale a dire quanto e come e se lo stato italiano sborsa all' ospedale che l' ha operata/assistita come rimborso spese e quindi esentasse.
Lo stato sborsa all' ospedale che l' ha operata di circoncisione 1360 euro netti infantili o adulte che siano.
Pertanto i 150 euro non sono veri a me tali richieste non sono mai giunte.
La informo inoltre che la mutuabilità della cosidetta circoncisione rituale è stata bloccata ripetutatmente, poichè a quel punto dovremmo rimborsare il costo di cresime, battesimi ecc... La circoncisione rituale non è mai stata nemmeno rimborsata a bimbi ebrei nonostante la shoah.
[#13] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Ritengo che parlare di costi senza comparare ciò che viene garantito abbia poco significato.

Già il sistema sanitario nazionale riconosce un compenso per l'intervento di circa 1500 euro, in linea con quello dei principali paesi europei.
Questa cifra se si rispettano i criteri di sicurezza italiani fornisce un guadagno onesto, non strabiliante.

Se come si diceva assieme al Dott. Cavallini, i requisiti di sicurezza fossero ben altri, se il costo del personale fosse altro, se il costo delle assicurazioni non fosse quello che è .... tutto sarebbe possibile!

Cordiali saluti