Utente 420XXX
Salve gentili dottori gradirei un vostro consulto , tutto è iniziato 2 mesi fa con una forte congiuntivite ( circa 1 settimana prima avevo effettuato visita oculistica completa ed era tutto nella norma) mi alzo dal letto mi metto le lenti a contatto e provo un dolore lancinante e l occhio diventa tutto rosso, tolgo le lenti e l'occhio mi fa male decido di andare in ps e mi confermano che è congiuntivite e in 3 giorni con tobradol mi passa tutto ... la scorsa settimana uguale mi alzo per mettermi lenti stesso dolore ma curo subito l occhio con antibiotico e mi passa in 2 giorni ... adesso comincio a preoccuparmi perché domenica al risveglio non riuscivo ad aprire l occhio e ho provato dolore tutto il giorno ed oggi la stessa cosa , provo un dolore costante che non peggiora con il movimento Dell occhio , potrebbe trattarsi di neurite ottica?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La neurite ottica intrabulbare o retrobulbare si accompagna invariabilmente ad un calo del visus.
Se lei non ha questo sintomo è improbabile che si tratti della suddetta patologia.
Vada da un bravo oculista per la valutazione con lampada a fessura del segmento anteriore dell'occhio e con Oftalmoscopia del segmento posteriore perchè potrebbe avere in atto una uveite. Da trattare prontamente.
Faccia sapere se vuole.

Buona serata,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dottore effettivamente un leggero calo della vista l'ho avuto 3 mesi fa che mi ha portato a prendere appuntamento con l'oculista da -4 sono passato a -4,25 ... per la neurite si intende un calo importante della vista oppure anche leggero come nel mio caso? Comunque ad oggi l'occhio non mi fa male mi da solo fastidio indipendentemente dalle lenti a contatto ...
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Per calo del visus si intende che non ci vede proprio da quell'occhio.
Se l'occhio continua a darle fastidio le ho già detto di andare dall'oculista per escludere una infiammazione delle strutture che fanno parte del segmento anteriore: cornea, iride, muscolo ciliare e cristallino.
Nonchè per valutare il tono oculare.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Va bene Dottore provvederò quanto prima a prenotare una visita grazie per la sua disponibilità ... Buon giornata
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Anche a lei.

Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera Dottore ho prenotato la visita oculistica, ho appuntamento per la prossima settimana le scrivo perché da ieri ho un fastidio sopra all'occhio che si irradia al sopracciglio ... sto andando un po in ansia ho paura che si tratti di neurite ... se veramente di tratta di neurite con antidolorifico il dolore passa oppure no? Mi spiace disturbarla ancora ...
Buona serata
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Buongiorno.
Guardi, io capisco la sua ansia, ma da dove le è sbucata la paura di una neurite retrobulbare o di una papillite?
Entrambe si accompagnano a dolore al movimento dell'occhio e anche a una cospicua compromissione della acuità visiva: da quell'occhio il paziente quasi sempre ci vede poco o nulla. Improvvisamente.
Le sto ripetendo all'infinito di andare a verificare che non si tratti di una infiammazione dell'Uvea e questo lo può fare recandosi oggi stesso ad un pronto soccorso di un Ospedale qualificato della sua città.
Lasci stare state l'ospedale oftalmico: in cui c'è sempre un caos indicibile......
Poi con calma potrà andare a visita dal suo oculista di fiducia in settimana.
Terium non datur!

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dottore mi ha rassicurato in giornata ci vado ... purtroppo da circa un mese ho dolore gamba sinistra sopratutto a riposo , formicolii e dolore alla schiena ... guardando su internet mi sono spaventato perché tutto riportava alla Sm ... allora sono stato in visita da un neurologo che ha escluso questa patologia e si è limitato a segnarmi le analisi del sangue e il magnesio ... poi si è aggiunto questo dolore all occhio e subito mi sono ricordato della neurite ... so che per essere sicuri al 100% serve una risonanza magnetica ... non so cosa fare Dottore sta diventando un pensiero fisso ...
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Allora prima che il pensiero fisso diventi un disturbo di ansia che la porti da uno Psichiatra, faccia una RM dell'encefalo prima e dopo mdc: vedrà che non ci sono aree di demielinizzazione, nè attive e nè pregresse e potrà archiviare il tutto e tornare a vivere sereno.
Se i tempi di attesa sono troppo lunghi se la faccia privatamente: meglio spendere 300 EUR che avere un tarlo nel cervello che corrode....
Tanto anche se l'oculista la tranquillizzerà al prossimo sintomo le ritornerà la paura della SM.
;-)

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Salve Dottore finalmente domani ho la visita le scrivo perche 2 ore fa mi sono accorta di avere sulla sclera proprio affianco alla pupilla una vena\capillare rosso e ho un po di fastidio all'occhio e ho subito tolto le lenti a contatto ... c'è qualche che posso fare ?A casa ho del tobral, quando la sclera diventa rossa c e da preoccuparsi?Grazie
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
non si preoccupi: si tratta di un banale capillare congiuntivale dilatato che potrebbe anche rompersi facendo colorare la sclera di sangue che ovviamente è rosso.
Mettere il Tobral non le serve a nulla.
Quando andrà dall'oculista valuti se sia opportuno che lei porti le lenti a contatto e di che tipo.
Non è un particolare irrilevante.
Faccia sapere se vuole.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#12] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Salve gentile Dott.Caldarola ho effettuato la visita e l'oculista mi ha trovato l'occhio molto secco , (dopo la nostra conversazione ho avuto anche un leggero calo della vista) ma secondo l oculista l occhio secco può portare dolore e leggero calo della vista e visto la mia preoccupazione mi ha consigliato di fare un campo visivo , mi ha prescritto un collirio e mi ha detto di limitare l uso delle lenti visto che le porto tutto il giorno ... cosa ne pensa? Buona giornata
[#13] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
concordo pienamente con il Collega Oculista.
"Quando andrà dall'oculista valuti se sia opportuno che lei porti le lenti a contatto e di che tipo.
Non è un particolare irrilevante." Replica #11
Faccia pure il campo visivo, per sicurezza.
Se vuole dia notizie.

Cordialità.
Dott. Caldarola.
[#14] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Salve gentilissimo Dott.Caldarola ieri ho finalmente eseguito RMN ed è tutto ok il tecnico mi ha anche detto che non c è nessuna infiammazione nel nervo ottico fatto sta che oggi mi fa male l'occhio nell arcata sopracciliare più che un dolore è un fastidio cosa potrebbe essere ?
[#15] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
salve,
lei deve avere in mano il referto del Medico non quello del Tecnico di RM!
Poi me lo ricopia e ne parliamo.
Il dolore sopraccigliare può dipendere da una sinusopatia( che dovrebbe vedersi alla RM) o da un fatto muscolare tensivo.
Se vuole aspetto il referto del Neuroradiologo sperando che la RM sia stata fatta com mdc.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#16] dopo  
Utente 420XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno gentile Dott.Caldarola, sono andata da un altro oculista e mi è stata diagnostica una lieve Disepitelizazzione corneale nel settore nasale, l'oculista mi ha detto che potrebbe essere derivato dall'abuso delle LAC , cosa ne pensa lei? Potrebbe essere causato dal polito nasale rilevato dalla rmn encefalo che ho effettuato la settimana scorsa? Per 5 giorni devo usare coquin e poi per 5 giorni lotemax collirio , successivamente continuare con cationorm. Lei cosa ne pensa?