Utente 398XXX
Buongiorno,
Sono un ragazzo giovane che vorrebbe chiedervi un consulto in merito a delle strane aritmie. Premetto che sono un tipo ansioso, che psicomatizza abbastanza, ma ho anche un'alta consapevolezza di me stesso (sono anche psicologo) quindi lo spettro, almeno quello psichico, mi è chiaro.Inoltre aggiungo che:
1) sono fumatore, di sigarette leggerissime con consumo che va dalle 2 alle 8 sigarette giornaliere.
2) bevo caffé, due al giorno di media, in periodo studio anche 3.
3) sono un pelino in sovrappeso, ovvero sono molto robusto, spalle alte e petto largo, ma con un pò di pancia. A prima vista non si direbbe che lo sia, la bilancia però è lapidaria. In compenso faccio molta bicicletta: è il mio unico mezzo di trasporto

Le prime extrasistoli le ebbi in concomitanza di un uso smodato di cannabis anni fa. Terminai con la cannabis e dovetti anche diminuire non solo il consumo di sigarette ma anche la tipologia, passanfo da sigarette con 0,8/1mg di nicotina a 0,1/0,2 milligrammi, insomma le più leggere in commercio. Le aritmia - psicosomatiche - dopo mesi di presenze giornaliere serali (vero e proprio panico) mi passarono. Feci anche un ecg e una visita rapida dal cardiologo con anche delle lastre. Tutto a norma, cuore morfologicamente sano, aritmia segnalato dall ecg - quella più comune tra gli esseri umani, presumo la sistolica - e nessuna preoccupazione.

Veniamo ad ora: in questi ultimi anni ho mantenuto questa leggera aritmia, ovvero questo battito strano, percependolo dalle due alle 10 volte a settimana, senza averne fastidio. Di recente però mi capita che, dopo uno sforzo, una rampa di scale o un pasto abbondante, io percepisca molto questo battito prepotentemebte irregolare che si perpetua anche per minuti dandomi una sensazione di fiato mozzato e "vibrazioni" nel petto.

Su internet e sui libri ho trovato scritto che si trattano di extrasistoli, ma vengono descritti come tuffo al cuore o battito mancato. Il termine non mi sembra combaci molto. Mi spiego: il tuffo a cuore può essere adatto, ma nel mio caso lo spiegherei come cuore che batte male o che si contrae secondo modi e tempi sbagliati. Come ho descritto prima, durante questi sciami di aritmia di qualche minuto, sento proprio il cuore battere male, "gorgogliare", sbagliare nel battito.

La mia descrizione può combaciare con la definizione di extrasistole o devo pensare a qualcosa di più grave? E secondo voi devo preoccuparmi?

Vorrei trovare una soluzione a tutto ciò anche perché a volte mi revoco il piacere del caffe mattutino o pomeridiano proprio perché so che possono crearmi questi fastidi.Aggiungo che ho fatto recentemente un esame del sangue completissimo - per altri motivi - e che è risultato tutto a norma, eccezion fatta per la vitamina D.

Sapreste darmi quindi, in base a queste mie informazioni, un'idea di cosa possa essere, ed indirizzarmi? Presto ne parlerò anche con il mio medico di famiglia, anche se temo liquidi tutto con un "si tratta di ansia"

Un caro saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le sue paiono banali extrasistoli che non meritano più di tanta considerazione dato che sono molto sporadiche
Se la infastidissero programmi un Holter cardiaco delle 24 ore per valutare quantità' e tipo

Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Grazie dottor Cecchini per la risposta repentina. Quindi posso stare "tranquillo"? Devo dire che in queste ultime settimane le extrasistoli - come le ha identificate lei dall anamnesi - stanno diventando fastidiosi, soprattutto quando si presentano in sciami e durano qualche minuto. Pare debba venirmi un arresto cardiaco da un momento all'altro!

Richiederò l'Holter a sto punto. Altri consigli?

Un caro saluto
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ognuno di noi puo' avere un arresto cardiaco da un momento all'altro.

Si meraviglia?

arrivederci
[#4] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Perdoni dottor Cecchini, ma dopo il suo primo messaggio in cui ha liquidato le mie preoccupazioni con il tatto sbagliato - BANALISSIME extrasistoli che non MERITANO PIÙ di tanta considerazione - ho risposto con garbo e gentilezza, poiché ho chiesto un consulto e lei mi ha risposto. Ma ora mi chiedo perché lei debba fare questa ironia gratuita sull'arresto cardiaco: insomma, non risulta simpatico e anzi sembra deridere ancora una volta una persona preoccupata e - ripeto - ignorante in materia. Perché?

Spero che i suoi colleghi medici siano più chiari di lei e non banalizzino
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io non banalizo proprio niente.
In Italia muoiono di morte improvvisa 70.000 persone all'anno, 200 al giorno, una ogni 8 minuti.
Negli ultimi 6 anni sono morti in Intalia 592 ragazzi sotto i 18 anni per morte improvvisa.

Ceto che avere un ECG normale, una ecografia normale, una prova da sforzo normale , etc etc riduca il rischio di morte improvvisa.
Ma non lo azzera....

E questo vale per lei, per i miei figli, per me stesso.

Non sono io che banalizzo, mi creda.
Banalizza , e sono tanti, coloro i quali dicono sempre: hai un cuore da giovanotto, tranquillo...e pacche sulle spalle.

La saluto

cecchini
[#6] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Le varie analisi le svolsi nel 2013, escluso quello sotto sforzo, mai effettuato. Spero siano valide.

Il punto è che sulle patologie del cuore ( e non parlo solo di arresti cardiaci) non so come credo la gran parte dell gente, eccetto i medici, niente. Ecco perché un'aritmia, una tachicardia o un cardiopalmo spaventano: perché non ne sappiamo niente.

Non ci vuole niente che uno possa pensare a cardiopatie o che so io, perdoni l'ignoranza.

Sono qui non solo per avere delucidazioni, ma anche per essere informato e non preoccuparmi più del dovuto. Anche perché non ho ansie o disturbi psichici al momento, sto vivendo un momento fertile della mia vita.

A questo punto, appianati gli equivoci, lei cosa consiglierebbe di fare se permangono fastidiose?

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le delucidazioni ovviamente gliele fornisco: esegua un holter delle 24 ore.

ma lei mi ha posto una domanda precisa:
" Quindi posso stare "tranquillo"?

ed e' una domanda alla quale e' facile rispondere....ma certo...scherza?

Dal momento che ho a che fare con una persona intelligente desideravo fare un ragionamento di piu' ampio respiro di quanti fanno.

Ma se questo non e' ben accetto, per carita', mi zittisco.

Bastasse solo un ECG ed un Holter o la miriade di esami che noi cardiologi prescriviamo per azzerare la morte improvvisa sarei il primo ad esser felice.

L'onesta ' intellettuale pero' e' qualcosa alla quale non ho mai rinunciato nei 60 anni che finora ho campato.

Arrivederci

cecchini
[#8] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Dottor Cecchini,
C'è stato un fraintendimento palese glielo assicuro. Ci ritroviamo su mezzi telematici che, per quanto utili come medicitalia, sono soggette a tutto quell'ovattamento di informazioni tipici di una vera conversazione.

Dopo questo consulto sono sicuramente più tranquillo e seguirò il suo consiglio sull'Holter, anche perchè nonostante la natura benigna ogni tanto risultano fastidiose.

Per il resto confidiamo tutti noi cittadini in voi esperti del settore, affinché riusciate a trovare il bandolo della matassa. Un ragazzo della mia città un paio di settimane fa è morto su un campo da basket, e tanti altri stanno morendo, su campi sportivi e non. Lascia sbigottiti un fatto del genere, a maggior ragione quando la morte improvvisa colpisce un giovane senza comprenderne le cause.

Ribadisco che non era mia intenzione avere la conferma da parte vostra di vivere cent'anni e in buona salute, sono arrivato su questo forum da ignorante e me ne vado con una preoccupazione in meno e una consapevolezza in più.

Farò l'Holter e le farò sapere.
Per il resto in bocca al lupo per tutto e le auguro una buona settimana.

Un caro saluto
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sono io che ringrazio lei

Saluti
Cecchini