Utente 874XXX
Salve vi ringrazio già anticipatamente per chi voglia darmi una risposta in merito, ad un problema che è sorto a mia sorella. E' in attesa del suo secondo bambino ed è al settimo mese e dall'ultima ecografia è risultato un problema al bambino, il ginecologo ha riscontrato che il bambino ha l'inestino più lungo della norma da 5mm sono 13mm, per ora il funzionamento non è compromesso. Il ginecologo inoltre ha parlato di un intervento dopo la nascita, ecco ora mi rivolgo a voi per sapere quanto possa essere grave la situazione, in che cosa comporterrà l'intervento e le cause se ci saranno nella vita quotidiana del bambino. Viringrazio e spero tanto di avere una risposta a riguardo. Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Niglio
24% attività
0% attualità
8% socialità
FOGGIA (FG)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Posto in tale maniera il consulto non risulta moltoo chiaro comunque da quello che riesco a desumere non è detto che alla nascita vi siano necessariamente problemi x il bimbo.
Saluti
[#2] dopo  
Dr. Santiago Vallasciani
20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Sono d'accordo con il collega Niglio. Risulta difficile pensare che si possa misurare la lunghezza dell'intestino in un'ecografia prenatale. Bisognerebbe capire se vi ha parlato di larghezza (o meglio, diametro) delle anse intestinali. Probabilmente è un eccesso di zelo, il collega ginecologo sarà il primo a porvi in contatto con un Chirurgo Pediatra per una consulenza prenatale nel caso avesse un minimo dubbio.