Utente 428XXX
Buonasera,
sono una donna di 35 anni, attualmente incinta alla settimana 10+3, nel 2014 ho avuto un aborto spontaneo alla settimana 10+6 e sono affetta da ipotiroidismo congenito per agenesia della ghiandola.
Sto assumendo, già da anni prima della gravidanza, la seguente terapia: Eutirox 100 nei giorni lu/mar/gio/ven ed Eutirox 75 mer/sab/dom.
In data 12/10/16 ho eseguito gli esami controllo con i seguenti risultati: FT3 3,32 - FT4 1,45 - TSH 0,27.
L'endocrinologo mi ha quindi indicato di continuare la mia solita terapia e di ripetere gli esami dopo un mese.
Il giorno 10/11/16 i valori erano i seguenti: FT3 2,81 - FT4 1,47 - TSH 0,14 - TPO 6,2 - TGAB <10.
A questo punto sono preoccupata per la diminuzione del TSH nonostante sia stata mantenuta la stessa terapia di quando non ero ancora incinta.
Da cosa potrebbe dipendere? Se non sbaglio, in genere il TSH in gravidanza dovrebbe aumentare. E' pericoloso per lo sviluppo del feto?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Carlo Isnardo Ferrari
20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
La lieve diminuzione del TSH , pur sorprendente perché di regola(ma non sempre) il fabbisogno di L-tiroxina nella paziente ipotiroidea cresce durante la gravidanza, non è preoccupante ma merita di essere controllato ogni 4 settimane durante tutta la gravidanza. A titolo di spiegazione tenga presente che in un caso opposto, ipertiroidismo, non si applica terapia anti tiroidea de non quando oltre a essere azzerato il TSH ci sia anche un incremento degli ormoni tiroidei
Cordialmente