Utente 343XXX
Salve, mio padre, 76 anni, da poco più di 2 anni e mezzo è in dialisi e, da circa un anno, soffre di forti mal di testa che iniziano subito dopo la seduta dialitica aumentando di intensità mano mano che passano le ore. Il mattino il mal di testa seguente passa. Non riusciamo a capirne la causa. Abbiamo fatto varie indagini, persino gli occhi sono stati visitati per escluderne la causa, ma niente. Potreste indicarmi le possibili cause o accertamenti da fare per capire da cosa dipende questo mal di testa per favore? Già La dialisi di per se è pesante, poi si aggiunge anche il mal di testa forte, ormai non è vita quella di mio padre! Voi potete capire. Da un paio di mesi anche La pressione fa i capricci e non riusciamo a trovare La terapia giusta per farla scendere, questo di sicuro accentua il mal di testa, ma il problema della pressione è recente rispetto a quello del mal di testa. Poiché si verifica solo dopo La dialisi, potrebbe essere un problema di intolleranza/allergia a qualche sostanza usata per il "lavaggio" del sangue? Per quali sostanze magari bisogna fare un test allergico? Grazie per La gentile attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Piero Mignosi
24% attività
4% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gent.mo Utente,
in riferimento a quanto da Lei evidenziato , la riferita cefalea post-dialitica e il riferito mal controllo della pressione arteriosa potrebbero in prima ipotesi essere dovute ad un problema di "bagno dialisi" non adeguato , soprattutto per quanto riguarda il sodio (conducibilità alta).
Potrebbe essere utile provare a dializzare Suo padre con una conducibilità più bassa; ciò consentirebbe un migliore controllo dei valori pressori e allo stesso tempo lo esporrebbe a minore probabilità di avere cefalea.
Utile valutare anche ,eventualmente, l'uso di membrane (filtro) più biocompatibili.
Ne parli comunque con il Suo nefrologo di riferimento che sicuramente saprà adottare i necessari provvedimenti del caso.
Cordialità

[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Dottore, grazie infinite per la cortese e Chiara risposta. So che fanno dializzare mio padre con 133 di sodio. Per quale motivo però non è dato saperlo. Il nefrologo privato che segue mio padre, lo ritiene basso come valore. Lei cosa ne pensa? Potrebbe essere questo valore La causa di questi forti mal di testa?
La ringrazio anticipatamente per il tempo che mi dedica.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Piero Mignosi
24% attività
4% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Gent.Utente,
da quanto riferisce Suo padre dializza con un sodio piuttosto basso, non adeguato per una normale seduta dialitica;
sarebbe utile eseguire monitoraggio EGA per eventuale correzione dei livelli di bicarbonato nel dialisato e valutare l'uso di membrane del filtro diverse da quelle usate attualmente e più biocompatibili.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio Dott. Mignosi. Domani, giorno di dialisi, vedrò di parlare con i medici per cercare di risolvere al meglio questo problema. Grazie di cuore per questo prezioso aiuto che date gratuitamente.
Cordiali saluti.