Utente 889XXX
salve,sono una ragazza di 21 anni.fino ai 12 anni ho messo l'apparecchio mobile,quando poi venne il momento di mettre quello fisso mi rifiutai per immaturita.Ora vorrei mettere l'apparecchio fisso.Le mie problematiche sono:morso profondo,canino destro inrtuso orizzontalmente nella gengiva,linea mediana spostata verso sinistra,canino sinistro storto,incisivo sinistro accavallato,mancanza del primo molare a causa di un'estrazione.Vorrei sapere quanto tempo dovrei portare l'apparecchio fisso e su per giu il costo.Aspetto risposta e intanto ringrazio gia per la disponbilita.
Roberta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Dario Spinelli
36% attività
16% attualità
16% socialità
SANTERAMO IN COLLE (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Nonostante la sua descrizione dettagliata, non è possibile dare una risposta alla sua domanda perchè la diagnosi ortodontica e il relativo piano di trattamento, con conseguente previsione della durata, vengono realizzati sulla base della visita, dello studio delle radiografie, dei modelli in gesso e delle fotografie.
Naturalmente anche il preventivo può essere realizzato solo sulla base di queste informazioni e varia anche tra i diversi professionisti.
Non le rimane altro che rivolgersi ad un ortodontista per trovare risposta alle domande più che legittime prima di iniziare un trattamento ortodontico.
[#2] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gent Paziente
come correttamente affermato dal dr. Spinelli fare diagnosi, piani di trattamento e preventivi on line è non solo difficile ma, aggiungo, anche deontologicamente improprio.
i nostri piani di trattamento non possono prescindere da una valutazione clinica ( visita ) dei pazienti; non applichiamo le nostre conoscenze a delle macchine. voi Pazienti avete tante e tali variabili che a parità di patologia, o malocclusione come nel suo caso, le decisioni terapeutiche possono essere le più diverse. vi è poi la necessità di acquisire una adeguata documentazione sia radiologica che fotografica oltre alle impronte per modelli ortodontici. come vede il preventivo è solo l'ultimo, anche se per lei molto importante, step di tutto ciò- se mi posso permettere io diffiderei di chi con estrema facilità è in grado, via mail, di darLe tutte le risposte
Cordiali Saluti
Finotti dr. Marco
medico chirugo odontoiatra
specialista in ortodonzia
[#3] dopo  
Dr. Ivan Gazzola
24% attività
8% attualità
12% socialità
TREVISO (TV)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Come già stato espresso dai colleghi, per una corretta diagnosi è necessaria la valutazione di tutto il materiale diagnostico e non basta una, se pur accurata, descrizione del problema. L'ortodonzia modifica in maniera importante la masticazione e l'estetica del sorriso e del volto, non si deve sottovalutare. Non basa solo mettere un "apparecchio" e quindi anche il preventivo non può essere facilmente definito.
Le consiglio quindi di affidarsi ad un collega, che possibilmente svolga prevalentemente l'ortodonzia o sia specialista. Può avere una buona discriminante da come le viene fatta la diagnosi, devono essere richieste come minimo teleradiografica del cranio e ortopantomografia.

Cordiali Saluti.

Ivan dr. Gazzola
[#4] dopo  
Dr. Pietro Convertino
24% attività
4% attualità
0% socialità
ALBEROBELLO (BA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
gent. ma paziente sicuramente come già espresso dai colleghi il preventivo nella ns. professione richiede sempre una visita clinica del paziente, che permette di valutare parametri sia clinici che diagnostico-strumentali variabili da soggetto a soggetto.
Saluti sinceri.
Dr. Convertino
[#5] dopo  
Dr. Paolo M. Brotto
20% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2003
Concordo con i colleghi.
La terapia, e di conseguenza un preventivo di tempo e spesa, deve sempre essere preceduta da una diagnosi con visita del paziente.
Buona giornata.
Dr. Paolo M. Brotto
[#6] dopo  
5207

Cancellato nel 2010
Quoto le risposte dei miei colleghi
Tra l'altro non bisogna parlare di solo apparecchio ortodontico,bensì di trattamento ortognatodontico,mirato alla riabilitazione dentale,occlusale e gnatologica di tutta la bocca.
Per effettuare tutto ciò bisogna avvalersi di radiografie,se necessario anche di TC,di modelli di studio e di fotografie.