Utente 382XXX
Salve, sono un ragazzo di 21 anni, non fumo e non bevo ma non pratico attività sportiva. Mio padre è morto qualche giorno fa per un infarto improvviso e mia madre 6 anni fa fu colpita da un aneurisma cerebrale. La domanda è duplice: in un futuro potrei essere a rischio di ereditare un infarto? Praticando attività sportive come nuoto o palestra potrei abbassare tale rischio (se esiste) oppure no? Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'infarto non è una patologia esclusivamente ereditaria...si eredita la predisposizione, ma occorre che ci siano fattori di rischio acquisiti per svilupparlo...
Per ridurre il rischio non bisogna fumare, è necessario uno stile di vita sano, con un'alimentazione corretta e controllata e una buona attività fisica (ben venga il nuoto)...
Mi spiace per suo padre.
Cordialmente