uomo  
 
Utente 438XXX

Buongiorno dottori, Sono un uomo di 33 anni. Durante un attacco influenzale mi è comparsa una piccola pallina sul palato ( sparita subito dopo qualche giorno ), nell'occasione mi sono anche ispezionato la lingua notando tre escescenze sublinguali, due piccole e una sviluppata con una forma molto simile a condiloma acuminato molle. Mi sono rivolto così al mio dentista il quale mi ha detto che la pallina sul palato, probabilmente era una semplice scottatura, mentre le escrescenze erano una cosa normale, semplicemente non ci avevo mai fatto caso, fidandomi non mi sono più preoccupato. Dopo quell'influenza mi si è protratto il mal di gola per quasi un mese con alti e bassi ( infiammazione batterica senza placche, ho cominciato la cura antibiotica + spray per 3 giorni ) e recatomi dal medico di famiglia gli ho mostrato sotto la lingua ( lui ha detto che sono dei piccoli condilomi guardandomi non approfonditamente ). L'escrescenza più lunga tende ad a piegarsi lateralmente e sembrare una pallina. Ha detto che, secondo lui, non è necessario fare nulla a riguardo perchè togliendoli c'è più il rischio di possibili emorragie che altro. In più gli ho anche chiesto se c'era possibilità che contagiassi la mia attuale ragazza in qualche modo e ha detto di non preoccuparmi più di tanto di questa cosa. Ho il timore che la cosa sia stata un po' sottovalutata e soprattutto di trasmettere qualcosa alla mia ragazza ( pratichiamo sesso orale senza protezione e la penetrazione protetta con preservativo ). Ho letto che è possibile il contagio col bacio alla francese, è vero? E' necessario approfondire questa cosa al di là dei timori personali? Come dovrei muovervi secondo voi? ( per adesso stiamo evitando la pratica del cunnilingus anche se lo abbiamo praticato in passato e non so da quanto tempo li ho in bocca ). Grazie e buona giornata.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Un pò di chiarezza si impone.
Se le lesioni , come assolutamente probabile , non sono condilomi , non c'è nulla di cui preoccuparsi.
Se invece si dovesse trattare, cosa che non credo , di condilomi , cioè condilomi acuminati , cioè espressioni di HPV , malattia virale , contagiosa e potenzialmente in grado di degenerazione, il razionale di chi le dice "sì , sono condilomi ma lasciali li" non mi è chiarissimo.
Ma se l'odontostomatologo le ha detto che non è nulla tenderei a fidarmi . Eventualmente senta un secondo parere specialistico.
Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 438XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille per la risposta, potrebbe indicarmi verso quale specialista rivolgermi? Devo prendere qualche precauzione nei confronti della mia ragazza nel mentre? So che potrebbero sembrare domande stupide ma trovo risposte discordanti, posso continuare a baciarla normalmente fino all'esito?

Grazie e buon lavoro!
[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Potrebbe trattarsi delle fimbrie sub-linguali delle pliche di mucosa che possono esser ben evidenti sul ventre linguale.
Se son condilomi vanno eliminati.
Gli specialisti di riferimento son odontoiatri otorini e chirurghi maxillo facciali e dermatologi.
Cordialità