Utente 210XXX

Salve, sono un ragazzo di 24 anni e stamane ho avuto una stretta di mano con un mio coetaneo che precedentemente aveva starnutito. Pochi minuti dopo ci siamo stretti la mano e io non ho avuto possibilità di lavarle con sapone ma solo di sciacquarle con acqua fredda.

Ora la mia ansia è: se questo ragazzo era portatore sano del meningococco? E io inavvertitamente mi sono poi portato la stessa mano al volto con le mie mucose?

Cosa devo fare ora?

Mi devo recare dal mio medico e chiedere la profilassi? Abito in Piemonte.

Spero in una risposta tempestiva

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
non deve fare proprio nulla.
Anzi no c'è qualcosa che deve fare: rivolgersi ad uno specialista che le curi l'ansia. Che è una malattia devastante.
Spero che la risposta sia stata sufficientemente tempestiva.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta, ammetto che ho una forte componente ansiogena ipocondriaca che mi porta a vivere male parecchie circostanze simili, e sicuramente cercherò di risolvere la situazione, le porgo un'ultima domanda, trova che sia necessario che disinfetti tutte le cose che ho toccato successivamente? Ce il rischio di virus su oggetti come vestiti ecc? La ringrazio
[#3] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Scusi il doppio post, però informandosi in rete, non si capisce se vi è la possibilità di sopravvivenza del batterio su oggetti o abiti, ad'esempio se mettiamo ipotesi che io dopo con la stessa mano abbia toccato il telefono, e ore dopo aver toccato il telefono, ho toccato il cuscino del letto dove ho poggiato il viso? Scusi l'insistenza grazie e buona giornata.
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
signora si rilegga a freddo i suoi quesiti e valuti se la mia proposta di recarsi con urgenza da uno psichiatra sia o meno campata in aria.
Lei ha un grave disturbo ossessivo: in questa maniera la sua vità diventerà un inferno in terra.
Ponga riparo, stia a sentire.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#5] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Lo farò...Quindi non ci sono rischi se esempio dopo 24 ore tocco il telefono e poi accidentalmente mi porto la mano alla bocca, questa era la mia paranoia, se l'eventuale batterio potesse sopravvivere sull'oggetto e quindi creare pericolo
[#6] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Vede?
Il suo DOC è tanto grave che lei è letteralmente trascinato sullo stesso argomento.
Con il rischio di essere trattato anche male.
Il batterio non sopravvive sull'oggetto.
Ma lei vada in settimana dallo Psichiatra e se lo trovi con grossi attributi....professionali.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#7] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Sinceramente non vedo dove esagero, il fatto che io abbia stretto una mano con escrezioni salivari non crea un pericolo?
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
No!
Buonasera.
Dott. Caldarola.
[#9] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Dottore le faccio ancora un'ultima domanda, dato che non riesco a tranquillizzarmi, e nel mentre di recarmi da un terapeuta, non è possibile viverci tranquilli, il batterio di un portatore sano, mettiamo caso che abbia dei residui salivari sulla sua mano, e prende una sigaretta dentro un pacchetto di sigarette che poi verrà richiuso, a distanza di giorni il batterio sopravvive dentro il pacchetto di sigarette non essendoci luce?