Utente 213XXX
Buona sera cari dottori,
Sono un giovane di 20 anni, non sto bene e vorrei sapere se potevate aiutarmi. L'unica premessa che posso fare è che sto attraversando un periodo di fortissimo stress per cause personali.
E' tutto cominciato Lunedì scorso con un po' di mal di testa. Il giorno dopo il mal di testa è tornato, insieme a naso tappato, irritazione in gola, tosse e febbre a 37,7. Da mercoledì sono insorti dolori alle articolazioni (in minor parte anche ai muscoli), ma dolori strani perché non sono forti da impedire le normali attività, ma fastidiosi. Prima qualche dolore ad un ginocchio un po di secondi, poi migra magari alla caviglia della gamba opposta, poi alla coscia successiva, poi un po al collo, poi per un po si calmano. Questi dolori mi stanno accompagnando tutt'ora a 6 giorni di distanza insieme ad una febbre (soprattutto serale) a 37,3.
La tosse è ridotta molto e il naso è più libero. I dolori sono molto fastidiosi e ho paura di malattie reumatiche/autoimmuni etc..
Fino ad allora sono sempre stato bene.
Vi ringrazio davvero, sono preoccupato, anche vista la mia giovane età.. Scrivo a voi perché il curante manco mi ha considerato, liquidandomi.
Cari saluti di cuore
[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Quello che descrivi sembrerebbe ad un prima valutazione compatibile con i sintomi di una sindrome influenzale e devo dire che in questa fase dell'anno molti pazienti incontrano questo tipo di disturbi. Qualche giorno di riposo e l'assunzione di antipiretici al bisogno permette normalmente di superare l'impasse. Nel caso la febbre e i dolori dovessero persistere sarà invece il caso di tornare dal medico. Saluti cordiali.
[#2] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Innanzitutto grazie per la gentilissima risposta dott. Granata.
Le descrivo la situazione attuale:
Il medico mi ha fatto effettuare per due volte emocromo, ves, pcr e reuma test, tutto negativo ed indici di flogosi al minimo.
Questi dolori non sono forti, non impediscono la motilità articolare, non ho gonfiore, al mattino non li sento, e si fanno un po sentire durante la giornata
Sono stato da un reumatologo, mi ha detto che non è nulla di che e che devo assumere naprossene una settimana (1 compressa al dì).
La febbre è sparita, i dolori vanno meglio, ma non sono guarito. Ripeto, dolori lievi e non insopportabili, ma ho 20 anni e non credo che la cosa sia normale. Tutti i medici mi hanno parlato di strascico persistente di sindrome influenzale, ma a distanza di più di 2 settimane dalla comparsa non so che pensare.
Che mi consiglia dottore?
[#3] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Una sindrome post influenzale può persistere per settimane. Integra l'alimentazione con prodotti dell'alveare, tipo pappa reale e propoli, e vedrai che tutto andrà rapidamente a posto.
[#4] dopo  
Utente 213XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore, le aggiungo che l'unico dolore fisso rispetto agli altri è ad un pollice della mano, anche questo non insopportabile e ho le labbra irritate.
Scusi l'ansia, non ho familiarità con malattie autoimmuni, ma sono circondato da amici diretti e amici familiari che ne sono affetti.

cari saluti