Utente 360XXX
Salve,

chiedo questo consiglio per mio figlio che ha 10 anni. Il suo problema di pectus excavatum non e' mai stato esaminato con attenzione, il medico lo guarda velocemente e mi dice, non e' grave, se non gli manca il respiro non c'e' niente da fare.
Ma io vorrei sapere se non e' il caso di fare degli esami diagnostici comunque (se se si' quali), tanto per essere sicuri che in effetti non ci sia nessuna compromissione degli organi interni. Specifico che il bambino sostiene di riuscire a correre meno dei suoi compagni perche' gli manca il fiato, anche se a vederlo non sembrerebbe...

Grazie in anticipo
Cordialmente
Claudia

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signora il pectus excavatum è un'anomalia della gabbia toracica caratterizzata da un infossamento della parte centrale dello sterno. Il segno distintivo del pectus excavatum è lo sterno infossato. La profondità dell'infossamento tende di solito a peggiorare nel corso della vita: compare poco dopo la nascita e subisce un'accentuazione durante l'adolescenza e l'età adulta.
Tuttavia, tranne che per questo segno, il pectus excavatum è privo di sintomi evidenti.Però bisogna fare attenzione alla presenza di sintomi specifici, quali la ridotta tolleranza all'esercizio fisico e agli sforzi in generale, una accelerazione del battito cardiaco (tachicardia o palpitazione), la presenza di
Infezioni respiratorie ricorrenti, dolore al torace, soffi o altri "rumori" cardiaci, senso di fatica, affanno o tosse. Se sono presenti questi duisturbi è bene consultare uno pneumologo o un chirurgo toracico, il quale se ve ne è motivo prescriverà una radiografia del torace o meglio una TAC ad alta definizione (pochi raggi) che consente una visualizzazione abbastanza chiara degli organi interni e le eventuali compressioni su di essi. Con la TAC è possibile misurare l'indice di Haller, che mette in relazione la larghezza della gabbia toracica e la distanza tra sterno e colonna vertebrale. Un valore elevato dell'indice di Haller significa grave pectus excavatum. Un indice di Haller pari a 2,5 è tipico di un petto normale; al contrario, un indice di Haller pari a 3,2 è caratteristico di pectus excavatum grave.
Poichè il bambino ha dei sintomi (affaticamento) io lo farei vedere e farlo mettere sotto controllo da uno specialista. poi si vedrà cosa fare. mi sembra assurdo lasciare perdere.
cari saluti
gerunda