Utente 905XXX
Salve
Premettendo che sono maschio 30 anni godo di buona salute, faccio regolare attività fisica, lavoro come impiegato 8/9ore al dì(con livello normale di stress), sposato da 2 anni padre da 7 mesi, non dedito all'alcol (solo ai pasti max 1-2 bicchieri), non fumo, da piccolo ho già manifestato casi di sonnambulismo dove mi alzavo e giravo per casa(2/3 volte al mese), casi che sono comunque via via diminuendo fino a quasi scomparire verso i 12 anni.

Vi scrivo per chiedervi parere su un problema di sonnambulismo che cominacia a preoccuparmi.
Da quando sono diventato padre ho un sogno ricorrente(2/3 volte la settimana) di avere il mio piccolo a dormire nel "lettone", cosa mai accaduta, e di aver paura di schiacciarlo o che cada dal letto, il problema è che mentre ho quet'incubo nella realtà si verifica un atto di sonnambulismo, afferro mia moglie per braccia o busto paragonandola al bimbo e la trattengo o la sposto nel letto il tutto senza farle del male ma comunaque usando la forza per compiere il gesto.
La cosa come potete ben immaginare disturba soprattutto mia moglie che si sveglia impaurita, con conseguente stato di agitazione e difficoltà a riprendere il sonno, l'atto di sonnambulismo è breve e finisce nel momento in quantomia moglie a sua volta mi sveglia chiamandomi, una volta risvegliato mi rendo conto dell'accaduto e mi rimetto a dormire.

Ora vi chiedo consiglio in quanto il problema persiste e la mia preoccupazione maggiore è l'incolumità dei miei cari.


Ps: Aggiungo un informazione negli ultimi tre mesi ho dovuto fare una ricerca, da poco conclusa positivamente, di un nuovo impiego lavorativo che comunque non mi ha mai dato particolare motivazione di stres o pensieri.

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

quello che descrive non e' un vero e proprio sintomo di sonnambulismo mentre e' possibile parlare di movimenti durante il sonno, per cui lei compie gli atti che sta sognando.

In genere, puo' essere un fenomeno benigno che dura qualche tempo.

Lei non specifica da quanto tempo accade questa cosa, mentre specifica il numero di volte settimanali.

Attenda un paio di mesi, se il problema dovesse ripresentarsi potrebbe essere opportuna a breve l'introduzione di qualche farmaco che le possa rendere il sonno piu' profondo.