Utente 443XXX
Buon giorno, ho 23 anni, dopo una cena con gli amici, sono le tre di notte e sto per andare a letto. All'improvviso mi viene quello che penso essere un calo di pressione (non riesco a vedere il pavimento a causa dei flash) e anche un discreto mal di testa alla parte destra della testa. Mi sveglio alle 6 di mattina con dolori fortissimi allo stesso punto della testa, non riuscendo a guidare mio padre mi accompagna al pronto soccorso dove mi vengono fatte due flebo, una di ketoprofene e a causa del persistere del dolore una successiva di contramal + plasil, sempre endovena.
Il medico dopo2 ore con l'attenuarsi del dolore mi indirizza al reparto di neurologia per un consulto. Il neurologo dopo una rapida analisi decide che vanno fatti dei controlli per rimuovere là possibili che ci sia un tumore, una ciste ecc. così volendomi risparmiare le radiazioni della tac mi prescrive una risonanza dopo una settimana. I giorni seguenti continui ad avere fastidio alla testa che tre giorni dopo passa lasciando il posto a lievi fitte nello stesso punto. In un giorno anche quelle passano, però mi sento strano e iniziano a pizzicarmi le ghiandole del collo sulla parte destra (più che altro alla base del collo). Il mattino seguente mi sveglio con totale rigidezza intestinale, cioè non capisco se centri qualcosa o meno ma riesco a sentire distintamente la rigidezza nella parte ascendente, trasversale e discendente, ma senza dolore. (Premetto che ero andato al bagno il giorno prima) detto questo la mia domanda è: mi dovrei preoccupare per qualcosa collegato al dolore alla testa, come un tumore o dovrebbe trattarsi di tante situazioni a se? Non nascondo di essere preoccupato e magari questo determina il tutto, ma il fatto che succeda tutto in sequenza mi crea ansia. Grazie in anticipo per la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
Mi pare che la "rigidezza intestinale" di cui parla c'entri nulla con la sua cefalea.
Idem il pizzicore alle ghiandole del collo.
Sembra che lei abbia avuta una emicrania con aura visiva: benissimo ha fatto il collega Neurologo a prescriverle una RM che se negativa dovrà farla tranquillizzare.
Faccia pure sapere se vorrrà.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 443XXX

Iscritto dal 2017
Capisco, la ringrazio molto per la risposta. Magari la prossima settimana scriverò qui l'esito. Grazie ancora e buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
ne prenderò atto volentieri.
Buona giornata a lei.
Dott. Caldarola.