Utente 318XXX
Buongiorno, vi descriverò la mia situazione nei minimi dettagli, ho spesso il tic nervoso di passarmi unghia sotto unghia da mano a mano, ieri sera facendo quest'azione ho sentito un lievissimo fastidio come se mi fossi tagliato, non è stato intenso, e non sono nemmeno in grado di dire se io mi sia tagliato sotto l'unghia in questo modo, o sia io che sto esagerando, il fatto è che sto cadendo in una depressione profonda soprattutto oggi per questo fatto, stamane ho afferrato un pacco da terra passatomi dal corriere, era per terra per strada e alla base inferiore era molto impolverato (Una consegna a domicilio) come so il tetano vive per strada, e adesso ho paura che mi sia penetrata la sporcizia sotto l'eventuale taglio minuscolo sotto l'unghia, prontamente ho lavato le mani, e 15 minuti dopo ho buttato abbondante acqua ossigenata su tutte le mani, tanto che mi sono diventate bianche in alcuni punti, forse addirittura fin troppa, e mi domando se ciò possa aver sortito a sua volta l'effetto opposto, se mi fossi procurato qualche ustione da acqua ossigenata e cosi davvero il tetano penetrasse? è possibile? Non vivo più, e non ce la faccio più, non so cosa fare, ho completato il ciclo vaccinale completo, più una dose di richiamo a 6 anni, poi ho saltato quella delle scuole medie a 14 anni, ma ho effettuato un ulteriore richiamo nel 2011 con imovax quindi 6 anni fà. Leggo su alcuni siti che se passano 5 anni e meglio effettuare un'altro richiamo in caso di ferita, ma il mio caso può considerarsi un caso da farmi andare in pronto soccorso e farlo? Perdi più ho una patologia legata all'istamina scoperta dopo il richiamo vaccinale, che potrebbe scatenarmi reazioni avverse ai farmaci, quindi, per me è una doppia roulette russa, dovessi andare ad effettuare il richiamo ora, rischierei, c'è laprobabilità, una crisi anafilattica da farmaco. Cosa devo fare. Sò di avere 24 ore per decidere. Ma non sò proprio cosa fare. I miei familiari mi dicono che sono coperto con il richiamo del 2011 e di non stuzzicare le cose. Ho 24 anni. Vi ringrazio

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi faccia una cosa semplicissima: si tagli le unghie corte, che è anche molto igienico, e a questa faccenda non ci pensi più.
Non corre alcun rischio. Neppure di ustione da acqua ossigenata.
Per il resto mi pare che lei debba curare una grave sindrome ansiosa con adeguati farmaci rivolgendosi ad un bravo psichiatra. E non certo perchè sia matto.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio della risposta dottore, è la prima cosa che ho fatto dopo il presunto "contagio" accorciare le unghie, lavare con sapone, andare velocemente a comprare dell'acqua ossigenata con cui ho cercato di detergere il più possibile come le ho descritto le mani. Secondo lei è normale che io ora sia in ansia se tocco qualunque cosa, perché temo che anche se una penna cade a terra, il solo transitare con le scarpe abbia potuto spargere il batterio, se la raccolgo vado nel panico, non penso però neanche che sia normale che poi mi debba ogni volta buttare acqua ossigenata qualunque cosa tocco, d'altro canto non so se sono coperto con l'ultimo richiamo dopo 6 anni. Spero di si.
[#3] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
perchè penso che il contatto di una penna raccolta possa far penetrare il batterio sotto l'unghia siccome e stata dove sono transitato con le scarpe
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Non è normale.
Una persona equlibrata non affetta da un DOC come lei non si preoccuperebbe. lei sta ipotizzando scenari apocalittici.
Ma il DOC lo cura lo psichiatra con appositi farmaci e non l'Infettivologia.
Le consiglio per il suo bene e per migliorare la sua qualità di vita di rivolgervisi.
Una persona senza un DOC non si versa neppure un intero flacone di acqua ossigenata ma tutt'al più la applica sulla lesione.
Anche per il cattivo odore del perossido di Idrogeno.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#5] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
Mi sono recato dal mio medico il quale mi ha riferito che avendo effettuato il richiamo appena 6 anni fa non ci sono problemi, il pomeriggio in palestra ho urtato in modo molto leggero lo spigolo di una panca da pesi arrugginito, non a gamba scoperta, ma con il pantalone, arrivato a casa ho lavato con acqua e sapone, ma non avendo individuato alcun taglio non ho disinfettato con nulla, anche ricordandomi le precedenti rassicurazioni del mio medico fatte poco prima, è stato un atteggiamento a rischio? Lo spigolo della panca non credo sia stato a contatto con terra essendo una palestra.