paura  
 
Utente 441XXX
Salve a tutti dottori,
Sono un ragazzo di 18 anni fidanzato da circa 2 anni con una ragazza. Il mio problema, dura da quando abbiamo iniziato ad avere i nostri primi rapporti sessuali. Mi capita ogni volta che finiamo di avere un rapporto, nonostante usiamo il preservativo, e controlliamo la sua integrità alla fine, di avere sbagliato qualcosa, perciò vivo con il terrore fino a che non gli tornano le mestruazioni. Non abbiamo dei rapporti frequenti, ma quelle poche volte che succede, è sempre un trauma psicologico, e ciò comporta che non riesco a vivere serenamente il sesso, anzi è una vera e propria tragedia. Non so cosa fare, sono un ragazzo molto sociale e aperto, ma di fronte a questa situazione la mia mente si blocca. Per favore aiutatemi, lei mi ama e io amo lei, ma questa situazione deve essere chiarita. Attendo cordialmente una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Cerca nel dizionario medico il significato di

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Santonocito
52% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
>>> ma questa situazione deve essere chiarita
>>>

È proprio questo il tuo problema: che ti aspetti di veder chiarito qualcosa dove non c'è nulla da chiarire. Mi pare abbastanza evidente che tu soffri di ansia e quindi il "chiarimento" che tanto desideri arriverà non quando troverai una risposta, ma quando smetterai di farti la domanda.

Perciò credo che la cosa migliore sia rivolgerti a uno psicoterapeuta. A distanza non diamo consigli su cosa fare o non fare.
[#2] dopo  
Utente 441XXX

Iscritto dal 2017
Grazie per la risposta dottore, più che ansia è paura, paura che possa sbagliare. È una questione molto delicata per me, ma ultimamente la cosa vedo che peggiora. Adesso sta valutando l' idea di utilizzare un rimedio anticoncezionale. Le ripeto io sono un ragazzo tranquillissimo, ma questa per me è un argomento che merita la massima serietà, ciò mi rende molto agitato. Cosa ne pensa?
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Santonocito
52% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ne penso che se non state usando alcun metodo contraccettivo, dovreste farlo. Dopodiché, se l'ansia ancora perdura, interpellare uno psicologo.
[#4] dopo  
Utente 441XXX

Iscritto dal 2017
Utilizziamo il preservativo, ma come le dicevo, ho sempre quella remota paura che possa rompersi durante il rapporto. Io credo che la situazione possa risolversi tranquillamente se utilizzassimo contraccettivi sicuri. Scusi dottore lei si sta dimostrando molto gentile , mi aiuti a capire.
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Santonocito
52% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non c'è molto da capire, in verità. Soffri un po' d'ansia, quindi: 1) usare contraccettivo e 2) se l'ansia ancora perdura, interpellare terapeuta. È semplice.

La cura dell'ansia del tuo tipo non consiste nel dare spiegazioni, me nel far smettere di farsi domande. Cosa che però non si può far online e a distanza.
[#6] dopo  
Utente 441XXX

Iscritto dal 2017
Dottore la ringrazio di cuore, veramente. Ora proverò a parlare alla mia ragazza, proponendogli un contraccettivo migliore del preservativo, perché in cuor mio sono abbastanza convinto che la situazione potrebbe risolversi tranquillamente. La ringrazio di cuore. Buona serata e buona Pasqua.
[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Santonocito
52% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Salve, auguri anche a te