Utente 449XXX
Salve! Mio padre che ha 67 anni nell'ottobre del 2016 gli è stato diagnosticato un melanoma avanzato al braccio sinistro. Da un tac total body pre- intervento era stato escluso ogni propagazione del male in altri organi. A novembre ha asportato il melanoma. Il 20 marzo ha subito lo svuotamento ascellare. Dai primi giorni di aprile ha iniziato a perdere l'appetito sentirsi debole e confuso avvertendo un forte dolore alla schiena situazione che peggiorava giorno dopo giorno al punto che a seguito di analisi che riscontravano una forte insufficienza renale e stato portato in pronto soccorso e ricoverato. Il medico dell'ospedale tra i risultati delle analisi riscontro un ipercalcemia consigliandoci non appena dimesso dall'ospedale una scintigrafia ossea. Dimesso dal l'ospedale con condizione fisica all'80% e senza una cura eseguiamo questa scintigrafia ossea non riscontrando nessuna metastasi ossea. Intanto si cerca di far Rientrare i valori del rene. Ci decidiamo di recarci da un nefrologo che vedendo i valori azotemia e creatinina non così alterati consiglia a mio padre una visita neurologica ritenendo che il tutto era dovuto da una forte depressione. Ci siamo recati dal neurologo che ha escluso la depressione ma consultando una collega nefrologa gli hanno prescritto delle vitamine per tirarlo su perchè intanto mio padre a ripreso a peggiore. Il Primario che l'ha operato per lo svuotamento ascellare ci ha consigliato una tac con mezzo di contrasto che però non può sostenere per il problema hai reni quindi dopo un ulteriore richiesta ci ha consigliato una tac senza mezzo di contrasto. Centro diagnostico ritiene inutile eseguire senza mezzo di contrasto (tac che al momento ancora dobbiamo fare). Intanto abbiamo ritirato il referto dell'esame istologico dove su 19 linfonodi 2 erano in metastasi ( senza ulteriori spiegazioni....a chi dobbiamo rivolgerci?) questo è tutto!!! Cosa può avere mio padre? quale ulteriore visita ci consigliate? quale analisi oaltro potremmo fare? GRAZIE per l'eventuale risposta
Ps: mio Padre è diabetico
[#1] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Ipercalcemia. Non è frequente, ma può essere la causa di tanti guai di suo padre: Insufficienza renale, perdita dell'appetito, depressione, a volte anche di pressione alta....
Il problema del malessere potrebbe dipendere da quello.
Ipercalcemia può venire per diverse cause; si è già pensato a una metastasi nell'osso, ma la scintigrafia dice che non c'è; altri valori del sangue possono aiutare a capire: fosforo, fosfatasi alcalina, Paratormone, dosaggio vitamina D nel sangue... Se lo hanno studiato per insufficienza renale è probabile che li abbiano eseguiti: ci vuole trascrivere i valori, di questi, e che di calcio, azotemia, creatinina? e quali medicine e vitamine prende? altrimenti non si può dire nulla !
[#2] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2017
Grazie mille per la risposta
AZOTEMIA 119
CREATININEMIA 1,95
POTASSIO 3,30
SODIO 134
CALCIO 14,2
FOSFOREMIA 3
GLOBULI ROSSI BASSI
EMOGLOBINA 10,3
EMATOCRITO 30
SIDEREMIA 51
PTH INTATTO 6,61
[#3] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
il problema c'è: col calcio a 14 mg sicuramente si sta male.
Sono sincero, anche se non è una bella prospettiva: il Paratormone (PTH) basso anche con l'insufficienza renale fa pensare che il problema nasca da una metastasi ossea, da dove si libera calcio.
Ma ripartiamo dall'inizio della storia: il dolore alla schiena. C'è ancora? siamo sicuri che lì in ci sia una lesione dell'osso? a volte una semplice radiografia mirata in un punto preciso dove c'è il dolore può essere più significativa di una scintigrafia.
Se ci fosse una metastasi ossea unica, con una radioterapia mirata si potrebbe avere un risultato sul dolore e anche ridurre il rilascio di calcio...
L'altra possibilità per trovare calcio alto e PTH basso è che stia prendendo per bocca del calcio e molta vitamina D, più di quello che gli serve. Per questo le ho chiesto i nomi delle medicine che prende.
[#4] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2017
insulina
lasix
eparmefolin
tad 600 glutation
cernervit
[#5] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Ho visto.. tutte cose tranquille.
[#6] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2017
Stamattina abbiamo riportato mio padre in ospedale
[#7] dopo  
Dr. Giulio Malmusi
24% attività
20% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
spero che sia una buona struttura dove possono collaborare internista, oncologo e nefrologo...