Utente 102XXX

Salve le vorrei chiedere un quesito a me molto a cuore,visto che si tratta di mia mamma.
Da più di due anni mia mamma soffre di dolori articolari a volte anche invalidanti dal mio punto di vista...infatti se si alza dalla sedia a volte capita che rimane bloccata e non riesce a rimanere in posizione eretta;opure anche semplicemente andare a far la spesa,le si bloccano le gambe ...dopo un pò non riesce a camminare...ecc...situazioni che alla sua età ,59 anni non ancora compiuti,è davvero spiacevole.
Ha fatto vari esami e vari controlli ,per venire a capo di una situazione del genere,ma fino ad oggi nulla.Ha fatto risonanza,eco doppler arti inferiori,esami specifici vari(ancora aspetta i risultati degli ennesimi risultati)...Ha eseguito visite presso un fisiatra che l'ha seguita veramente con cura,infiltrazioni.....un pò i dolori sembravano miglorati,poi ancora...con antidolorifici e cosi via.Premesso che le sono state riscontrate a livello delle due ginocchia le cisti di baker.... soffre anche di schiena,infatti ha una piccola ernia)Comunque adesso sotto il consiglio di un reumatologo ha fatto dei raggi e questi i risultati:PER RX RACHIDE DORSALE-LOMBO-SACRALE:segni di spospondiloartrosi con sclerosi delle limitanti discosomaticheed opposizioni osteofitosiche somatomarginali.Scoliosi sinistro convessa lombare.Regolari in ampiezza gli spazi intersomatici
RX GINOCCHIO DESTRO/SINISTRO:segni di gonartosi con sclerosi degli emipiatti tibiali ed appuntinamento delle eminenze intercondiloidee.
Ridotte in ampiezza le emirime articolari mediali.
RX BACINO :segni di coxaartrosi bilaterale con sclerosidei tetti acetabolari.Regolari le rime articolari.Normoconformati i profili cefalici
POTRESTE ESSERTE COSI GENTILE DA SPIEGARMI IN TERMINI SEMPLICI DI COSA SI TRATTA E IL DA FARSI?grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Salvatore Roccalto
24% attività
8% attualità
12% socialità
ORVIETO (TR)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Buonasera,
per capire la causa che genera dolore alla mamma e il perchè non riesce a mantenere la stazione eretta e/o a camminare è di fondamentale importanza eseguire un esame clinico accurato, non ci sono esami Rx-grafici che possono sostituire la visita al fine di formulare una diagnosi.
In parole semplici, tutti i referti indicati descrivono una degenerazione artrosica sia a carico del rachide che delle ginocchia e delle anche ma che per come descritti potrebbero anche essere espressione di un' usura fisiologica relativa all'età; mi ripeto è solo con la visita che ci si orienta sul reale problema della mamma, gli accertamenti eseguiti o da eseguire sono di supporto e/o conferma al sospetto maturato con l'esame clinico
Un caro saluto