Utente 189XXX

Mia moglie di anni 58, peso 63 altezza 1,58, da sempre, con alti e bassi riscontra valori di colesterolo alto.(260-290).
Il medico di famiglia non ha mai voluto prescrivere prodotti a base distatine, ma ha consigliato alcuni prodotti nel tempo, per ultimo "EPACOL VEG". Mia moglie non fuma e segue una dieta perlopiù equilibrata, non utilizzando completamente gli insaccati e limitando al massimo i formaggi, usando come condimento esclusivamente olio extravergine di oliva, magari in quantità non proprio limitate.
Nell'ultimo prelievo di questi giorni i valori sono risultati:
Colesterolo Tot.: 283 (V.N.39), Colesterolo LDL 178 (V.N.

[#1] dopo  
Dr.ssa Miriam Carta
24% attività
4% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2017
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
è comprensibile che sua moglie non abbia osservato benefici poiché un problema complesso come quello del colesterolo alto non è risolvibile con la semplice prescrizione di un integratore, ma la problematica va affrontata a partire da un’ attenta analisi di tutti i fattori correlati all’aumento del colesterolo ematico. Da nutrizionista con competenze in medicina complementare consiglio di affrontare il problema nella prospettiva della medicina integrata che, in questi casi, ottiene ottimi risultati.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Francesco Candeloro
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Esistono molti integratori capaci di abbassare i valori di colesterolo, senza provocare gli effetti secondari delle statine che, molto spesso, rendono queste scarsamente maneggevoli. Tutti gli integratori in commercio, tuttavia, sovente utilizzati da medici afferenti alle cosiddette medicine non convenzionali, danno risultati parziali e, quando sospesi, sono caratterizzati dal ritorno dei valori a quelli iniziali. Inoltre non è mai prudente assumere alcunché a tempo indeterminato, e a dosaggi elevati, anche se produce effetti collaterali, soprattutto nell'immediato, meno marcati dei prodotti tradizionali usati in questi casi (statine). Una buona cura omeopatica, che consideri cioè, oltre alla variabile colesterolo, anche altri aspetti della persona - costituzione, temperamento e reattività - è in grado di migliorare nel suo complesso il metabolismo dell'organismo, facilitandone l'adesione a diete adeguate e ad una maggiore quota di attività fisica, che ha sempre un effetto positivo nell'abbassare i valori di colesterolo, in modo naturale e certamente più duraturo e sicuro.