Utente 754XXX
Sera a tutti. Da gennaio ho picchi di febbre alti anche a 39, non si è mai capita la causa, a parte una forte asma bronchiale che sto curando con spray. Sintomi sono: ho iniziato con vertigini ad oggi scomparse, nausea che a seconda dell'intensità mi porta febbre alta e nei mesi scorsi stanchezza.
Oggi ho fatto il prelievo e mi è arrivato questo valore altissimo, mentre altri valori del sangue leggermente discostanti.
EMOGLOBINA (HGB) * 12,8 13,0 - 17,5 g/dL
EMATOCRITO (HCT) * 38,1 42,0 - 50,0
GGT-TRANSFERASI 85 * 1 - 50 U/L
SODIO * 133,0 135,0 - 148,0 mEq/L ELETTRODI SPECIFICI
POTASSIO 4,5 3,6 - 5,3 mEq/L ELETTRODI SPECIFICI
CLORO * 96 98 - 108 mEq/L
PROTEINA C REATTIVA (ultrasensibile) 4,9 * 0,0 - 0,5 mg/dL
IgG ANTI CYTOMEGALOVIRUS POSITIVO CLIA U/mL 115,0 * Negativo : < 12,0 Dubbio : 12,0 - 14, 0 Positivo : >14,0
IgM ANTI CYTOMEGALOVIRUS NEGATIVO CLIA U/mL 5,0 Negativo : < 18,0 Dubbio : 18,0 - 22,0 Positivo : > 22,0
CLIA mcg/mL FENOBARBITAL * 9 15 - 40 (per una cura da anni

Preciso che: non sono un soggetto che ha particolari frequenze con donne, sto seguendo un regime alimentare corretto che mi ha fatto perdere ben 13 kg e che precauzioni devo prendere, se e come si cura il Citomegalovirus
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi lei ha una CMVirosi pregressa e non in atto quindi del valore, tutt'altro che altissimo, delle IgG anti CMV in assenza di IgM non si deve preoccupare.
Se i picchi di 39 fi febbre ancora continuano le consiglio di recarsi da un Internista professionalmente molto valido perchè non vedo la relazione della febbre con l'infezione passata da CMV.
Mi pare che la sua dieta equilibrata non sia dal momento che il suo quadro elettrolitico è, ancorchè lievemente, alterato.
Sarebbe interessante conoscere i parametri della sua funzionalità renale che non mi posta.
Allo stesso modo il suo curante dovrebbe valutare TUTTI gli indici di infiammazione e non solo la PCR, che è un indice molto sensibile ma assai aspecifico e che nel suo caso non è altissimo.
Infine chi fa terapia cronica con Fenobarbital deve controllare l'emocromo completo, potendo nel tempo questo farmaco provocare una anemia macrocitica che risponde al trattamento con folati e una osteomalacia che risente beneficamente di una implementazione di Vit. D.
Parli di queste cose con il curante e poi se vorrà mi faccia sapere.
cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 754XXX

Iscritto dal 2005
Buongiorno dottore, ha perfettamente ragione, ieri ero preso dall'ansia e dai clienti, ecco a lui tutto il report completo:
- (*) indica valore inferiore (sinistra) o superiore (destra) all'intervallo di riferimento
BIOCHIMICA EMATOLOGICA
ESAME EMOCROMOCITOMETRICO SFL
GLOBULI BIANCHI (WBC) 6,38 4.8 - 10.8 X 10³/mm³
GLOBULI ROSSI (RBC) 4,35 4.2 - 5.6 milioni/mm³
EMOGLOBINA (HGB) * 12,8 13,0 - 17,5 g/dL
EMATOCRITO (HCT) * 38,1 42,0 - 50,0 %
VOLUME CELLULARE MEDIO (MCV) 87,7 80,0 - 97,0 fL
EMOGLOBINA CELL. MEDIA(MCH) 29,3 25,0 - 34,0 pg
CONC.CELL.MEDIA (MCHC) 33,4 32,0 - 38,0 g/dL
DISTR. POP. ERIT. (RDW) 12,6 11,0 - 16,5 %
PIASTRINE (PLT) 259 130 - 400 X 10³/mm³
VOL. PIASTRINICO MEDIO (MPV) 8,9 7,2 - 11,1 fL
FORMULA LEUCOCITARIA
NEUTROFILI 67,8 40.0 - 75.0 %
LINFOCITI 26,8 20.0 - 45.0 %
MONOCITI 5,0 0.0 - 10.0 %
EOSINOFILI 0,0 0.0 - 6.0 %
BASOFILI 0,3 0.0 - 1.5 %
NEUTROFILI (VALORE ASS.) 4,33 1,8 - 7,0 X 10³/mm³
LINFOCITI (VALORE ASS.) 1,71 1,0 - 4,8 X 10³/mm³
MONOCITI (VALORE ASS.) 0,32 0,1 - 0,8 X 10³/mm³
EOSINOFILI (VALORE ASS.) 0,00 0,0 - 0,5 X 10³/mm³
BASOFILI (VALORE ASS.) 0,02 0.0 - 0.2 X 10³/mm³
velocita' di eritrosedimentazione (VES 1a ora) 12 1 - 20 mm
BIOCHIMICA CLINICA
CINETICO 37C
GGT-TRANSFERASI 85 * 1 - 50 U/L
ENZIMAT.ESOCHINASI
GLICEMIA 79 60 - 110 mg/dL
CINETICO 37C
AZOTEMIA 19 10 - 55 mg/dL
ELETTRODI SPECIFICI
SODIO * 133,0 135,0 - 148,0 mEq/L
ELETTRODI SPECIFICI
POTASSIO 4,5 3,6 - 5,3 mEq/L
ELETTRODI SPECIFICI
CLORO * 96 98 - 108 mEq/L
CLIA IU/mL
IGE TOTALI 82,8 0 - 158
AUTOIMMUNITA' E MALATTIE REUMATICHE
NEFELOMETRICO
PROTEINA C REATTIVA (ultrasensibile) 4,9 * 0,0 - 0,5 mg/dL
VIROLOGIA CLINICA
MARKERS EPATITE
CLIA
IgM anti HAV - anticorpi IgM anti epatite A NEGATIVO CLIA
anti HAV - anticorpi totali anti epatite A NEGATIVO COMPLESSO TORCH
IgG ANTI CYTOMEGALOVIRUS POSITIVO CLIA U/mL
115,0 * Negativo : < 12,0
Dubbio : 12,0 - 14, 0
Positivo : >14,0
IgM ANTI CYTOMEGALOVIRUS NEGATIVO CLIA U/mL
5,0 Negativo : < 18,0
Dubbio : 18,0 - 22,0
Positivo : > 22,0
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
le confermo che la sua CMVirosi è vecchia cosa.
Non ci sono particolari criticità nei suoi esami.
Il lieve aumento della GGT è indotto dalla assunzione cronica del fenobarbitale.
Mancano:
-Creatinina
-Transaminasi
-Bilirubina totale e frazionata
-Protidemia totale ed EFP
-ALF
-Tutti gli indici di flogosi ( Mucoprotidemia, Frazioni C3 - C4 del Complemento, TAS, Ceruroplasmina - Fibrinogeno)
-Gli indici di attività reumatica (Ricerca del F.R. e la Reazione di Waaler Rose)
-Dosaggio dell'acido folico
-dosaggio della Vit. B12
-sideremia, Transferrina e Ferritina
-PHT
-Calcemia
-Ovviamente controllo della PCR HS
Un banale esame di urine.
Mi chiedo a cosa le serva aver effettuato un PRIST, solo la valutazione di HAV e una lunga lista di esami inutili omettendo quelli importanti .
Ne parli con il suo medico curante e se vorrà mi faccia sapere.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.