Utente 917XXX
Buongiorno,
avrei bisogno di un consulto medico: il mio ragazzo di 38 anni, atletico e clinicamente in ottima salute, ha riscontrato già da due settimane una accentuata insensibilità al glande. Lui ha delle fasi erettive molto brevi, ma non riesce a mantenerle a causa della insensibilità costante del glande. Voglio specificare che lui non ha mai presentato problemi del genere in passato, anzi prima di sue settimane fa aveva una funzionalità sessuale ottima.
Aspetto una Vostra risposta e ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara signora cosa intende per ipersensibilità? ha percaso una eiaculazione precoce? è solo l'erezione che non è più valida?
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Signra,se in due settimane il Suo ragazzo perde la padronanza della propria sessualita' nel coito,ritengo che il problema debba essere chiarito e risolto da un andrologo reale e non virtuale.Possono essere molteplici le cause che possono condurre questo tipo di disagio sessuale che,in tutti i casi,impegna anche la sfera psichica.Cordialita'.