Utente 442XXX
Buongiorno Dottor Caldarola,
mi faccio sentire dopo un po' di tempo per metterla al corrente degli ultimi aggiornamenti.
Ho effettuato come concordato la visita dall'ematologo Rossi Ferrini, come da Lei consigliato, che mi ha suggerito di rifare una biopsia osteomidollare perché il quadro non è molto chiaro e come mielofibrosi è un po' atipica.
La mia ematologa di riferimento ha pianificato per settembre l'esame dato che non ci sono urgenze dal momento che più della terapia che sto facendo al momento non posso fare. L'ematologa che pensa che la febbre sia dovuta al mio quadro ematologico, mi ha prescritto un ciclo di Medrol 8mg (mezza compressa da 16mg) che ho fatto a partire dai primi di maggio fino a metà giugno diminuendo progressivamente la dose.
A distanza di un mese dalla sospensione del Medrol in cui non ho avuto assolutamente alcun disturbo, stamattina vedo risalire la temperatura a 36.8. Intendiamoci, sono perfettamente conscio che non è febbre, ma dopo un anno di osservazione vederla aumentare da 35.9-36.2 a 36.8, mi desta un po' di preoccupazione.
Al momento ho sospeso la Oncocarbide perché i valori delle piastrine sono risaliti e anche l'emoglobina.
Ecco i valori delle ultime analisi del sangue che ho fatto in data 01/06:

- Globuli Bianchi 12.8
- Globuli Rossi 3.83
- Emoglobina 10.3
- Ematocrito 34.2
- MCV 89.3
- MCH 26.9
- MCHC 30.1
- RDW-CV 22.0
- Piastrine 365
- MPV 10.7
- NRBC 1.1

Formula Leucocitaria:
- Neutrofili 10.89
- Eosinofili 0
- Basofili 0.27
- Linfociti 0.52
- Monociti 0.92
- Neutrofili 85.1
- Eosinofili 0.0
- Basofili 2.1
- Linfociti 4.1
- Monociti 7.2
- Metamielociti 1
- Mielociti 1

Nel caso in cui mi dovesse rientrare la febbre intermittente, Lei mi consiglierebbe di riprendere il Medrol?
Ha altri suggerimenti da darmi?
Tanti cari saluti,
Aldo
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Aldo,
concordo con il Prof. Rossi Ferrini sulla biopsia osteomidollare.
E anche con la sospensione dell'Oncocarbide.
Il suo quadro ematologico è tutto sommato stabile e rassicurante: se la leucocitosi neutrofila non era presente in altri emocromo, prima di reintrodurre il Medrol valuterei ad excludendum che lei abbia un focolario infettivo, per esempio polmonare o urinario, nel qual caso la terapia di scelta sarebbe l'antibiotico.
Perciò una accurata auscultazione toracica ed eventualmente una RX e una Urinocultura le prenderei in considerazione.
Mi faccia sapere.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.