Utente 458XXX
Buongiorno a tutti, domenica pomeriggio per sbaglio ho toccato l occhio nella parte bianca con un unghia. Ho avvertito un bruciore e guardandomi allo specchio ho notato una "piccola striscia" di capillari che si erano arrossati nella zona dove l'unghia ha toccato l occhio. Il giorno successivo sono andato in farmacia e ho parlato con un farmacista di fiducia, che mi ha consigliato di instillare HyloGel collirio tre volte al giorno, e Lactoyal colliro 2 volte al giorno per una settimana. E di assumere due volte al giorno, sempre per una settimana, Augmentin in compresse. A distanza di 4 giorni, la parte colpita è ancora un po' arrossata (in certi momenti di più in altri di meno) e in alcuni momenti sento un leggero fastidio. Mi chiedo, la "cura" che mi è stata consigliata è troppo blanda o sbagliata? Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Vecchia storia, i farmacisti non devono consegnare farmaci, tantomeno antibiotici! Normalmente per abrasioni congiuntivali non servono terapie (difficile arrivare alla sclera con un unghiata) ma solo un oculista con un biomicroscopio può valutare la situazione e prescrivere una terapia adeguata (che non è quella consegnata)
[#2] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Caspita, quindi sospendo subito il tutto? Anche i due colliri non sono adeguati/utili?
[#3] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Come regola generale il consulto non è sostitutivo di una visita, l'abrasione deve ESSERE VALUTATA con biomicroscopia, che tutti gli oculisti fanno, per poter dare la terapia giusta, i colliri sono solo dei lubrificanti e non fanno male, l'Antibiotico orale è inutile nel 90% dei casi.

Le consiglio di farsi visitare.
[#4] dopo  
Utente 458XXX

Iscritto dal 2017
Perfetto, ho capito benissimo. La ringrazio per le sue risposte rapide ed accurate.