hiv  
 
Utente 450XXX
Salve a tutti.vorrei porvi una domanda riguarda a un rapporto diciamo nn completo.
allora e successo quasi due anni fa con una ragazza di 27 ani quanto me.e successo che abbiamo iniziato a baciarsi in maniera profonda e con la lingua e tracce di sangue ho visto che nn c'erano almeno quelle visibili.
per queste ho corso il rischio contagio da hiv?poi ci siamo spogliati e io nn ero bagnato me lo ricordo bene e nn ho sentito senso di bagnato anche da parte della ragazza.io ho tentato di penetrare e lo ho anche toccato la sua vagina pero penetrazione vera e propria nn ce stato.da quel episodio io nn ho mai sentito nessun tipo di sintomo pero e quasi un mese che 2 linfonodi del collo e uno dell' inguine della parte sinistra sono un po gonfiati.ho fatto il mono test e toxotest tutto negativo.ho fatto anche una lastra dei denti che mo lo consiglio il medico curante e li mi hanno detto che ho un dente dentro le ossa.
ora le mie domande sono queste?
ho corso rischio contagio hiv per quei due rapporti?
i linfonodi si possono gonfiare per quel dente che ho dentro le ossa magari crea qualche infezione oppure i sintomi hiv stanno apparendo ora?
datemi una risposta per favore che ciò un ansia terribile da quando mi si sono gonfiati questi linfonodi
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
il bacio non è un vettore di HIV.
La penetrazione non c'è stata, secondo quello che riferisce.
Secrezioni non ve ne erano da entrambe le parti.
Mi pare che i suoi timori circa l'HIV siano infondati.
Faccia il test di IV generazione se proprio vuole chiudere l'argomento.
I denti inclusi possono essere la causa di una reazione linfonodale: proceda con una ecografia dei linfonodi per verificare la loro ecostruttura e le caratteristiche ecografiche di reattività. Nonchè le dimensioni oggettive. E poi ovviamente vada a visita odontostomatologica.
Saluti.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 450XXX

Iscritto dal 2017
Grazie per la vostra risposta.un altra cosa.ma possono aparire ora dopo quasi due anni i sintomi hiv?io ho gia prenotato per fare il test hiv e siceramente sono in ansia finche avro il referto.
grazie cmq
dott.Caldarola
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Tutto può succedere.
Ma se lei fosse più razionale si renderbbe conto che la possibilità che il suo test risulti positivo è pari a quella che un vaso di fiori le cada in testa mentre passeggia con un gustoso gelato nel caldo dell'anticiclone Lucifero......
Buona serata.
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 450XXX

Iscritto dal 2017
Salve dottore.ho preso oggi la risposta del test.tutto negativo.
ora un ultima domanda.
il rapporto a rischio e stato a novembre 2015 quindi ce bisogno di ripeterlo?
e anche quando ho fatto il prelievo del sangue avevo iniziato una cura di antinfiammatori brufen da 600 mg.puo interferire dando falsi negativi?
distinti saluti
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
consideri il test DEFINITIVO e chiuda questo capitolo della sua vita.
Buona serata,
Dott. Caldarola.