test  
 
Utente 788XXX
Salve dottore, sono uno studente di infermieristica, nei mesi di giugno/luglio ho effettuato il tirocinio c/o la U.O. di Malattie Infettive del mio ospedale. A seguito di un paio di eventi ambigui (12 luglio e 18 luglio): credevo di essere stato esposto per via percutanea (con cute intatta), quindi nessuna puntura con tagliente, al sangue di un assistito HCV/HIV+; L'altro episodio ambiguo consta di una presunta puntura con ago a seguito di prelievo effettuato ad altro assistito con sierologia di NDD, che a mio avviso non c'è stata in quanto il DPI da me indossato non risultava forato ne nel sito presunto di puntura era presente sanguinamento, ma solo un escoriazione compatibile con altra causa meccanica.
Comunque preso dal panico come ben potrà comprendere, col senno di poi, ho effettuato rispettivamente:
il 27/072017 un test hiv1-2 ag/ab con ricerca ag-p24 risultato NEGATIVO; un'altro test il giorno 11/08/2017 risultato sempre NEGATIVO;
ed infine il 16/08/2017 a seguito della negatività dei due test ho effettuato la mia solita donazione di sangue semestrale.
Il test HIV1-2 ag/ab effettuato al SIT è risultato NEGATIVO, cosi come il TRI TEST NAT (HBV,HCV,HIV) è risultato NEGATIVO.
Considerando l'arco temporale e la negatività del test molecolare eseguito dal SIT che teoricamente abbatte di molto il periodo finestra, posso considerare archiviata la vicenda e mettermi l'anima in pace, oppure mi consiglia di ripetere ulteriormente il test?
Cordialmente.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
scusi credo che abbia commesso un errore di data.
Mi dice esattamente gli "eventi ambigui" quando si sono verificati?
A presto,
Dott. caldarola.
[#2] dopo  
Utente 788XXX

Iscritto dal 2008
Uno il 12/07/2017 l'altro il 18/07/2017.
I test risultati negativi sono stati effettuati il:
27/07/2017 HIV1-2 ag/ab e ricerca ag-p24
11/08/2017 HIV1-2 ag/ab e ricerca ag-p24
16/08/2017 Sierologia HIV1-2 CMIA e TRI TEST NAT NEGATIVO, effettuato dal SIT per donazione.
Praticamente l'ultimo test sierologico effettuato al SIT con CMIA e il test molecolare NAT sono stati effettuati rispettivamente dagli eventi ambigui a 35 e 29 giorni.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
I test Immunoenzimatici avrebbe dovuto farli a 40 gg dall'ultimo rapporto a rischio.
Tuttavia il NAT test eseguito esclude con certezza la presenza degli acidi nucleici ricercati.
Si tranquillizzi.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 788XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la celere risposta dottore e per la tranquillità che questa mi ha dato.
Tuttavia, fresco dall'esame di microbiologia, ma probabilmente confuso (chiedo venia), mi ricordo che i test di IV generazione in particolare quelli che ricercano l'ag-p24 si positivizzano in soggetti in buono stato di salute anche nella media di 13-16 giorni proprio perchè ricercano l'antigene p24 ( non solo l'ag/ab), che tra l'altro se non ricordo male sparisce con la sieroconversione e quindi con la produzione degli anticorpi.
Mi conferma la veridicità di questa cosa?
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Si la confermo, ma l'esame si esegue a 40gg per dare il tempo al sistema immune di produrre anche anticorpi contro HIV 2.
La p24 appartiene ad HIV 1. A 13 gg avrebbe un test poco attendibilie.
Contento adesso?
Serena notte.
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 788XXX

Iscritto dal 2008
Contentissimo direi, faccio tesoro della lezione e spero vivamente di non dovermi più trovare in questa situazione!
Serena notte a lei Dottore.
Federico