Utente 308XXX
Gent.mi Dottori,
Sto con la mia ragazza da circa 6 mesi e riusciamo a vederci per brevi periodi in quanto, per lavoro, viviamo distanti l'un dall'altro per cui la nostra attivita' sessuale si circoscrive ai periodi in cui riusciamo a stare insieme.
Entrambi abbiamo curato in passato la clamidia.
Prima di iniziare sesso non protetto, abbiamo fatto tutti i test: clamidia, gonorrea e HIV. Negativi. Attualmente la mia partner prende la pillola.
Quando sono molto stanco di solito mi esce l'herpes sul labbro.
Abbiamo trascorso dei periodi di vacanza. il primo di quasi 20 gg, tutto ok. Il secondo, dopo qualche mese, la mia ragazza ha iniziato ad accusare bruciore tra l'ano e la vagina. Pensavamo fosse dovuta ad un'irritazione provocata dalla depilazione o al rapporto sessuale. La terza tranche vacanziera, dopo due mesi dalla precedente, ci ha visti entrambi sofferenti. Dopo circa una settimana lei ha accusato un bruciore nella stessa zona, mentre io una mattina mi sono svegliato con il glande parzialmente ricoperto da due macchie rosse (una in rilievo) e la pelle, giusto sotto la corona, mi prudeva provocandomi un leggero fastidio. Premetto che quella notte ho dormito senza indumenti intimi. Di primo acchito ho usato lo zovirax l'unica crema a mia disposizione (due applicazioni). Ho trovato sollievo. Dopo circa 24 ore le macche sul glande hanno iniziato a scomparire, nelle successive 48 ore rimaneva solamente una leggera presenza arrossata, e dopo una settimana il glande risultava normale. Sulla parte della pelle piu' sensibile e sotto la corona del glande, ho notato due leggere abrasioni che attualmente persistono. Attualmente sembrano due piccole vescicole, credo dovute alla frizione durante il rapporto sessuale. In effetti entrambi abbiamo notato che qualche volta durante il rapporto la mia ragazza era poco umida per cui entrambi abbiamo riscontrato, durante la penetrazione, dei leggeri dolori.
Non frequentiamo partners esterni alla relazione e quando ci vediamo normalmente facciamo l'amore 1 o due volte al giorno.
Tornato a casa ho accusato dolore provocato da queste vescicole perche' tardano a rimarginarsi e prurito nella zona scrotale.
Ieri ho spalmato una crema antisettica, quelle usate per i bambini e continuo a lavarmi con un detergente neutro antisettico e dermatologimanete testato. Non accuso piu' prurito ma le vescicole tardano a rimarginarsi e continuano a rompersi ed ad emettere un liquido trasparente/giallastro (proprio come una vescica normale).
Ne io e ne la mia ragazza abbiamo mai accusato tali sintomi in precedenza. Abbiamo notato che questo e' accaduto nello stesso hotel. L'hotel forniva sapone e shampoo, e un sapone vegetale che abbiamo utilizzato entrambi.
Leggendo su internet ho trovato molte patologie e sintomatologie legate alla nostra esperienza. Mi sono soffermato sulla dermatite e possibilimente un'allergia da contatto. Vedro' il dottore tra 2 settimane. Attendo suggerimenti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Utile una visita Venereologica per la coppia al fine di chiarire se esistono infezioni trasmesse in modalità "ping-pong"

Evitate quindi rapporti non protetti e terapie fai-da-te.

cari saluti
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Grazie Dr Laino,
Approfitto della sua disponibilita' per avere una precisazione. Riusciuro' il prossimo mese a fare degli esami per le seguenti STD:

HIV I/II, p-24 antigen, Chlamydia, Gonorrhoea, Syphilis, Herpes I/II (Current Infection), Hepatitis B, Hepatitis C, Mycoplasma, Ureaplasma, Trichomonas, Gardnerella.

Per quanto riguarda le infezioni micotiche tipo la Candida, ci sono dei test che possono essere effettuati anche senza in presenza dei sintomi?

Ci sono altri checks per altre STD o malattie veneree che dovrebbero essere incluse nella lista sopracitata?

I miei sintomi sono quasi spariti.

Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
la visita venereologica, come detto.

saluti ancora

Dr Laino
[#4] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Salve Dottore.
Sono stato dal medico curante. Mi ha prescritto un trattamento per 5 gg con 5 pastiglie al giorno di Aciclovir 200 mg.
In seguito al mio racconto il medico sostiene che sia Herpes genitale.
Ho raccontato anche dei sintomi accusati dalla mia ragazza.
A questo punto sono molto confuso. Io non ho mai avuto questi sintomi in precedenza. Questa e' la prima manifestazione cosi evidente sul pene.
La mia ragazza, mi ha ribadito che non ha avuto rapporti con altri uomini durante la nostra relazione e che il dolore tra la vagina e l'ano anche per lei e' nuovo.
Puo' il virus essere presente nel corpo della persona infetta e comunque non contagiare il partner sano?
Grazie
[#5] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno,
Dopo la prima visita dal medico, che aveva diagnosticato un possibile HERPES 2, ho fatto gli esami del sangue e sono risultato negativo.
Per cui adesso iniziero' un nuovo percorso investigativo con un dermatologo speciallizzato per capire qualora questo rush sia dovuto ad una balanite/balanoposite oppure ad una allergia da contatto con particolari detergenti o tessuti. Attendo comunque una nuova visita.
Continuero' ad aggiornare questo tread per dare l'opportunita' a tutti di poter leggere i miei commenti sperando che possano essere d'aiuto.