Utente 931XXX
Salve, la mia compagna ha un problema per cui volevo una Vs opinione.
Forte dolore al gluteo sin. in corrispondenza della giunzione con bacino che non coinvolge la schiena ma tutta la gamba tanto da impedire locomozione.
E' cominciato con dolori all'addome-basso ventre che si è anche gonfiato per poi spostarsi alla gamba che ad occhio non sembrere granchè gonfia ne indurita.
Il dolore al basso ventre non è sparito del tutto ma non duole alla tastazione e il dolore maggiore è al gluteo. Provata pomata e antinfiammatorio con risultato nullo, ora ha fatto 2 iniezioni cortisone sotto consiglio medico e ne farà altre 4. Quali sono a questo punto le possibili diagnosi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
se il suo Medico ha visitato la sua compagna e le ha prescritto cortisone e' segno che sospetta un'infiammazione, probabilmente del nervo sciatico, oppure un interessamento radicolare a livello lombare o sacrale, ma senza averla visitata le mie sono soltanto delle ipotesi... Magari il suo Medico le ha dato qualche spiegazione in piu'? E a proposito del dolore addominale che le e' stato riferito?
[#2] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Non è possibile fare diagnosi online, tanto meno con gli elementi a disposizione. Un dolore così descritto può far pensare a un problema che può venire dalla schiena, ma occorre escludere altre possibili cause a partenza dall'addome che possono interessare le radici nervose. Il consiglio che mi sento di darLe è di rivolgersi al Pronto Soccorso per poter essere visitata e sottoposta agli accertamenti necessari, senza perdere tempo e poi magari trovarsi di domenica a non sapere a chi rivolgersi. Ho risposto alla Sua domanda anche se non rivolta all'ortopedico (non me ne vogliano i colleghi della sezione di Chirurgia d'Urgenza) perché penso che sarebbe utile agire in questo modo.
Ci tenga informati sugli sviluppi del Suo caso
[#3] dopo  
Utente 931XXX

Iscritto dal 2008
Salve e grazie innanzitutto, il medico ha prescritto 6 iniezioni cortisone 2 ieri e poi 1 al giorno. Per il dolore addominale è quello che mi spaventa di più, ovvero in farmacia hanno parlato di problemi di circolazione, il medico curante ha divagato in merito.
Sempre il curante ha rinviato lastre del caso per evidente difficoltà alla locomozione paziente.
[#4] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Sui "problemi di circolazione" appresi in farmacia preferisco non commentare: non sono farmacista e non conosco il metodo su cui si basa una "diagnosi" fatta in farmacia, quindi mi astengo da ogni giudizio. Comunque questo dolore addominale va indagato meglio: chieda spiegazioni al Medico che l'ha visitata. In caso di necessita' segua il consiglio del Collega e si rechi al Pronto Soccorso, anche se so per esperienza che purtroppo nelle grandi citta' (come la mia e la sua) spesso un caso del genere e' destinato a ore di attesa.
Cordiali saluti