Utente 447XXX
Buon pomeriggio,volevo un vostro consiglio sull'uso di alcuni medicinali omeopatici.Quest'anno ho deciso infatti di provare a fare una cura preventiva (forse sono anche un pò in ritardo) per provare a scongiurare l'influenza invernale.Ho fatto qualche ricerca e sono soprattutto due i medicinali che hanno colto la mia attenzione: il citomix e l omeogriphi.Volevo sapere anzitutto se ambedue vanno bene come prevenzione, quale dei due è ad oggi il più potente o se anzi possono anche essere utilizzati insieme. vi ringrazio qualora vogliate rispondermi, cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Gianni Verde
20% attività
4% attualità
0% socialità
QUALIANO (NA)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gentile Paziente,
ovviamente sono contento di questa decisione. Dovrei parlarle della identificazione del virus influenzale che avviene ad agosto nell’altra parte del mondo e che arriva da noi in alcune zone del sud a febbraio con tutte le mutazioni annesse nei passaggi. Questa è un’altra storia. Ma tant’è che conviene preparare il Sistema Immunitario ad affrontare questi “insulti” invernali nel senso della MODULAZIONE, cioè creare una allerta tale da non rimanere impreparato nel momento topico. Troppo poco tempo per spiegare come funziona il SI. Le posso però dire che i rimedi citati sono buoni anche se non condivido il razionale della somministrazione e ho qualche dubbio su : Anas barbariae hepatis et cordis extractum (autolisato di cuore e fegato). Preferisco per i miei pazienti: VERGIVIR, anche perché formulato e studiato da 21 anni da me.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe , Christian De Sanctis
24% attività
20% attualità
16% socialità
CIVITELLA CASANOVA (PE)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
CON I LIMITI DI UN CONSULTO A DISTANZA:

Gentile utente,
il Citomix e l'Omeogriphi sono due rimedi omeopatici volti al rinforzamento delle difese immunitarie contro le aggressioni virali,in particolare, l'Omeogriphi è studiato per fronteggiare i virus influenzali e da raffreddamento,mentre il Citomix oltre al virus influenzale, anche le infezioni virali in generale,potenziando in maniera aspecifica il sistema immunitario! Non è dunque che uno sia più potente dell'altro,semplicemente servono per funzioni diverse,pur essendo entrambi efficaci contro i virus influenzali, sia nel trattamento che nella profilassi; l'uso associato di entrambi pertanto,non è controindicato...anzi! Saluti!