Utente 935XXX
Salve, sono una ragazza di 20 anni che ha un brutto ma soprattutto fastidioso problema a livello vaginale. Ho fatto mille analisi, mille visite ma l'unica risposta che sono riusciti a darmi è che il mio problema è raro e non guaribile.
E' un fastidio che mi persegue durante tutta la mia giornata, soprattutto nell'attività fisica, nei rapporti sessuali ma anche quando mangio determinati cibi. La sensazione è di prurito, ma non come un normale prurito, è come se fosse pungente. Ho provato per 9 mesi ad eliminare qualsiasi cibo: mangiavo solo carne, pesce, frutta e verdura eliminando qualsiasi condimento.
Ma niente! Mi hanno consigliato di prendere la pillola anticoncezzionale ma non sono sicura che risolvi il mio problema, anche perchè tendo ad evere una sudorazione acida, pelle grassa, acne e da quando ho 14 anni soffro di emmorroidi. Non fumo, non bevo, faccio sempre sport, mangio sano. La mia vita sta diventando un'incubo e la cosa peggiore è che non mi sanno trovare una soluzione.

Vi riporto quanto scritto nel documento di analisi.

MATERIALE
biopsia vulvare

DATI CLINICI
10/11/2006 da due anni comparsa di numerose neoformazione sottocutanee

ESAME MACROSCOPICO
biopsia cutanea di tipo punch di 4 mm. Il campione è stato incluso ed esaminato internamente

ESAME MICROSCOPICO
Le lesioni in esame si riferiscono a multiple piccole proliferazioni dermiche, circoscritte di strutture ghiandolari sudorali in stroma fibroso, organizzate in aggregati tubulari o più frequenti nidi solidi di piccole dimensioni, elissoidali, a girino o a virgola, con lume centrale in costante, bordato da sottile cuticola eosinofila. Sono rivestiti da singolo duplice o multiplo strato di cellule cuboidali o epidermoidi con sporadiche secrezioni eosinofile nel lume. Gli elementi appaiono piatti, stratificati o poligonali, concentrici, vorticoidi con citoplasma eosinofilo e nuclei compatti monotoni.

DIAGNOSI ISTOLOGICA
siringomi multifocolai

Vi prego sarei grata se mi rispondeste al messaggio. Voglio credere che una soluzione esista.

Cordiali Saluti
Greta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
LA diagnosi è chiara, per ciò che concerne i siringomi: per il resto va valutata la possibilità di una vulvo-vagnite batterico - micotica, poichè tali patologie benigne non recano la sintomatologia da lei addotta.

la sede dermatologica Venereologica sarà elettiva per tutto ciò.

cari saluti