Utente 266XXX
Buon giorno,
Vorrei un aiuto per essere indirizzata sulla causa del mio malessere.
Da 10gg ho difficoltà respiratorie (affanno) e con sforzi minimi tachicardia. Da 7gg febbre a giorni alterni massimo a 38 sempre alle 4 di mattina che poi scende da sola. Solo al risveglio tosse per muco a livello dei bronchi (no di giorno, non ho raffreddore).
Dopo di ciò è iniziata otite, tenuta a bada con gocce antinfiammatorie. Poi mal di gola.
Continuo dolore al petto a livello dei bronchi che non riesco ad espandere per fare respiri profondi.
Per escludere infezioni sto facendo zimox 1g x 3 al di più fermenti. E gaviscon per qualche giorno ma senza cambiamenti.
Ora sono in allattamento (bimba nata il 25 agosto da tc d'emergenza a travaglio completo, con lacerazione vescica da aderenze per endometriosi e adenomiosi, poi infezione nosocomiale).
È il secondo evento uguale (muco bronchi solo al risveglio, respiro affannoso, tachicardia), la precedente ero al 6 mese di gravidanza, fatta ecocardiografia ma Rivela solo un soffio.
Nonostante lo zimox la febbre torna stamattina, non alta, sempre persistendo il peso al petto e difficoltà a respirare.
Accompagnato da qualche giorno da dolore in fossa iliaca dx (presumo aderenza da endometriosi o intervento).
Ho visita cardiologica e ECG tra una settimana, e sinceramente non so se allarmarmi e fare accesso al PS, oppure continuare con lo zimox nella speranza faccia effetto su qualcosa (cosa non so).
Se potete darmi delle dritte per capire cosa sia ve ne sarei grata..
Successivamente alla visita cardiologica il medico consiglia visita pneumologica.

Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
non è possibile per via telematica, senza visitarla o auscultarla, dirle che cosa lei abbia.
Sembrerebbe una forma virale di tipo pseudoinfluenzale per cui deve fare il suo corso indipendentemente dall'antibiotico.
Prima di rivolgersi al P.S. chiami il suo Medico Curante a domicilio perchè la visiti: se questo non sia possibile non le resta che un accesso al P.S. ovviamente con codice bianco.
Cordialità.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dottor Caldarola,
Sono stata dal medico qualche giorno fa, e prima in guardia medica perché di sabato, ma appunto andiamo per esclusione. I polmoni sono liberi, i bronchi anche, senza rumori.
Ora ho notato che la pressione minima da 60 usuale mi si è alzata a 80 (lontano dai pasti a riposo) e i battiti a 121 (a riposo).
Oltre al mal di testa che ogni tanto a fitte mi perseguita, cui non sono mai stata soggetta.
Aggiungo che la febbre sopraggiungere con forti brividi ma non sale sopra 38, ed ho un intensa e prolungata sudorazione (questa anche di giorno sempre al minimo movimento).
Attendo altre 24 ore e ricontatto il medico di base come da accordi.
Ho avuto innumerevoli volte stati influenzali ma la febbre mai a giorni alterni a orari fissi, e non nascondo di essere preoccupata per il cuore e l'affanno..
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
per venire al dunque e al suo sospetto, se lei non è stata all'estero in zone malariche è improbabile che la sua febbre, che si presenta a giorni alterni, sia una forma di malaria terzana.
Poichè tuttavia a questo mondo tutto è possibile faccia presente questa ipotesi al suo medico curante: che sicuramente provvederà a prescriverle gli esami adeguati alla diagnosi o alla esclusione della dignosi stessa (striscio di sangue periferico colorato con metodica di Giemsa, test rapidi per l'individuazione di componenti dei Plasmodi, PCR per una diagnosi molecolare).
Se la febbre dovesse inoltre continuare a cadenza terzana, sarebbe utile che lei effettuasse una emocultura con prelievo effettuato durante l'attacco febbrile e specificamente durante la fase del brivido.
Tutto potrebbe essere meglio gestito durante un breve ricovero in una Infettivologia qualificata.
Cordiali saluti.
Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 266XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno dottore,
La aggiorno dopo tutti gli accertamenti.
Da eco addome si evince una falda infettiva nel Douglas di 3cm. Sospetta appendicite silenziata dall'antibiotico (che giustifica la febbre notturna). Bianchi a 14 e pcr a 40. Alt a 50.
Ho avuto un cesareo due mesi e mezzo fa, ma cicatrice, utero e annessi, reni vescica sono a posto.
A distanza di 5gg ho ripetuto gli esami. Bianchi ancora a 15, alt a 42, pcr a 18.
Nel frattempo ho avuto cistite e pure riacutizzazione otite.
Febbre scomparsa.
Non capisco perché ho il sistema immunitario in tilt. Con 3 infezioni diverse contemporaneamente.
In chirurgia giustamente hanno detto che mettono mano solamente se sfocia in peritonite. Ma è normale un Infezione nel Douglas senza motivo se non fosse appendicite? Non ho ovulato.
Non so sinceramente venirne a capo. Il mio medico cura i sintomi e altro non sa dire..
Il cardiologo invece ha trovato solamente una tachicardia aritmica ma non patologica, ho holter ed ecocolordoppler da eseguire.
Ha suggerimenti su cosa possa avere e come possa comportarmi?
Sono molto stanca e affaticata da questi malesseri, e il dolore pungente al fianco non se ne va.
Mercoledì nuova eco addome completo.
La ringrazio molto

Buona giornata