Utente 860XXX
salve a tutti, sono un ragazzo di 15 anni e da poco mi è stato diagnosticato dal medico urologo un varicocele di 1°-2° grado. la diagnosi mi è stata fatta con la semplice palpazione del testicolo (sx) da parte dell'urologo , il quale mi ha prescritto di eseguire uno spermiogramma.io sono molto preoccupato rigurdo alla mia fertilità, potrei risultare sterile? se si, con una terapia idonea, anche chirurgica la mia fertilità potrebbe migliorare? so che è tutto molto indefinito... ma avere il varicocele alla mia età (15) può pregiudicare la mia fertilità?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo,il varicocele,spesso,insorge alla tua eta'.La spermatogenesi,produzione di spermatozoi da parte dei testicoli,e' sicuramente incompleta,data l'eta' giovanile,per cui,se l'ecodoppler confermera' la presenza di un varicocele non rilevante,aspetterei un anno prima di procedere ad una eventuale correzione chirurgica.Quanto alla prognosi,credo che un andrologo,dopo un approfondimento diagnostico con dosaggi ormonali,potra' soddisfare le domande poste.Cordialita'
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il varicocele ( patologica dilatazione delle vene del plesso pampiniforme) è una situazione patologica molto frequente (circa il 20% dei maschi presenta varicocele)
Con una certa frequenza ,o spesso, il varicocele può determinare una alterazione dei processi spermatogenetici tali da influenzare la fertilità.
E' buona norma, allorchè si rileva un varicocele in un giovane adolescente valutare lo sviluppo dei testicoli, la evenienza di disturbi circolatori (reflusso) e la situazione seminale al fine di poter decidere se consigliare o meno una correzione chirurgica o una osservazione nel tempo.
Quindi varicocele non vuol dire intervento chirurgico ma valutazione andrologica accurata
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Aggiungerei che ,come afferma il collega dr Izzo,non formendo lo spermiogramma in età adolescenziale dati attendibili sulla potenziale fertilità del ragazzo, l'ecodoppler scrotale permetterebbe di quantificare l'entità del varicocele e di misurare in modo abbastanza preciso le dimensioni dei testicoli.

Se il testicolo del lato in cui è presente il varicocele (in genere il sinistro) è più piccolo dell'altro può essere indicata la correzione del varicocele.
[#4] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
8% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Utente
Devo sottolienare 2 aspetti :
Lo spermiogramma (con spermiocultura) andrà eseguito in un Centro altamente specializzato (criteri OMS).
Anch' l'ecocolordoppler "come sopra" è un esame importantissimo!!(solo da operatori esperti)

Ambedue questi esami (oltre che quelli oromonali) "guideranno" l'orientamento terapeutico dell'Andologo!!

Per le terapie "non chirurgiche mini-invasive" del varicocele visiti una nostra pubblicazione.

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=35752

La procedura è ovviamente totalmente a carico del SSN con ricovero DS (di poche ore) presso la UO di Urologia.

Ci tenga informati.