Utente 438XXX
Egregi medici Italiani,
Scrivo dalla Germania per un vostro consulto.

In data 02.01.2018 sono stato operato per l'ennesima volta di sinus pilonidalis (recidiva 4X).

Poco prima della fine dell'anno mi sono presentato al pronto soccorso (qui in Germania) con un gonfiore nella parte dell'osso sacro,un dolore che arrivava fino all'osso sacro.
Dopo la visita effettuata dal chirurgo mi dissero che dovevo essere rioperato per una ennesima pulitura della sinus pilonidalis.

INTERVENTO CHIRURGICO:
La parte interessata venne Incisa pulita è rimasta aperta. una incisione di 5 cm lunga e circa 3 cm di profondità una ferita esagerata per una sinus pilonidalis.
Il giorno a seguire l'operazione mi dissero che dopo la medicazione potevo essere rilasciato a casa. Chiedo un vostro consulto a riguardo se è giusto che con una ferita chirurgica di queste dimensioni sia una buona idea già dal secondo giorno la dimissione a casa. Per la procedura post- operatoria mi dissero di pulirla giornalmente con acqua ossigenata e di eseguire uno zaffaggio con garze sterili. A 8 giorni dall'operazione la ferita risulta PULITA ma NON asciutta. Vi chiedo se sia normale o se devo ricorrere ad una ulteriore visita dal chirurgo

Attendo vostre risposte!!!
Cordialmente, Gradilone
Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, è possibile. la guarigione richiede tempi piu' lunghi, prego.
[#2] dopo  
Utente 438XXX

Iscritto dal 2017
La ringrazio per la risposta ,Volevo inoltre domandare se stiamo andando bene con la procedura delle medicazioni ; le spiego: mia moglie apre la ferita togliendo il cerotto, bagniamo superficialmente la ferita per ridurre i dolori delle garze che si attaccano alla pelle dopodiché con una siringa spruzziamo acqua ossigenata Nella ferita e la tamponiamo con delle garze sterili finché sia superficialmente asciutta, fatto questo procediamo a zaffare la ferita con delle garze sterili un po bagnate con acqua ossigenata per facilitare di inserirle per poi infine richiudere la ferita Con il cerotto
Vado bene?
O devo fare qualche modifica alle medicazioni?

Cordiali Saluti e ancora grazie per la buona volotá di rispondere
Attendo risposta.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Mi sembra corretto.