Utente 946XXX
Soffro di allergia dall’età di 5 anni con episodi di asma scomparsi verso i 13 anni mi è rimasta rinite e congiuntivite allergica che inizia in primavera e termina in autunno. Comparsa di orticaria da circa 6 mesi, diffusa su tutto il corpo(cuoio capelluto,palmo delle mani,pianta dei piedi)manifestazioni con ponfi anche molto grandi e/o macchie rosse con centro bianco. Attenuazione ma mai scomparsa totale dei sintomi con terapia antistaminica e/o cortisonica. Notevole aggravamento dei sintomi nei primi 5/6 gg di sospensione dei farmaci.
ESAMI EFFETTUATI anticorpi anti nucleo NEG/. Anticorpi anti DNA nativo neg./ Anticorpi anti tireoperossidasi 51,9. /Anticorpi anti tireoglobulina 30,6 /PCR 0,41/TAS 75 /FT3 3.12 / FT4 1,05 /TSH 0,66 /Antigene carcino embrionario 2,8 / antigene carboidratico15.3 13,76 / antigene carboidratico125 19,4/ antigene carboidratico19.9 2,6/ PRICK TEST:Graminacee++/Ambrosia ++/Alternaria ++/PATCH TEST:Nichel solfato +++/p-fenilendiamina ++/Potassio bicromato+ /RAST epit.gatto 9,00. TEST da freddo negativo
Nessun prurito durante il sonno, anche se dormo con il gatto, quando mi sveglio le manifestazioni riprendono negli stessi punti di quando mi sono addormentata. Specifico che lavoro in ambiente ospedaliero con 3 turni, quindi mi capita di dormire anche la mattina o il pomeriggio.
Vorrei sapere se sono pazza o se altri fattori possono determinare questa temporanea scomparsa dei ponfi durante il sonno, poiché tutti lo definiscono un elemento spiazzante ed anomalo dell’orticaria.
grazie margherita

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Lei è una persona atopica con oculorinite pollinosica, allergia al gatto e dermatite da contatto. Ha probabilmente una pregressa tiroidite ma normalità degli altri esami immunologici.
L'orticaria, bisogna valutare se è veramente orticaria, può avere un andamento capriccioso e cioè essere presente di giorno e scomparire di notte oppure persistere di notte. Questo andamento non esclude l'orticaria.
Bisogna valutare l'eventuale relazione con fattori scatenanti ed eventualmente anche con una biopsia cutanea.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 946XXX

Iscritto dal 2008
grazie tante per la cortese risposta.Sono certa che alcune cose tipo fonendo,mascherine,occhiali mi determinano la comparsa dell'eruzione cutanea proprio dove c'è il contatto, ma non posso fare altrimenti essendo strumenti del mio lavoro.
La biopsia cutanea mi terrorizza!!!!!!
grazie
[#3] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Allora mi viene il dubbio che si possa trattare di un'allergia al lattice. Ha problemi anche con la gomma?
[#4] dopo  
Utente 946XXX

Iscritto dal 2008
IL PRICK TEST AL LATTICE è RISULTATO NEGATIVO MA MI HANNO DETTO CHE L'ALLERGIA ALLA P-FENILENDIAMINA COMPRENDE ANCHE TUTTI I DERIVATI "PARA".
IN QUESTO MOMENTO SONO LE 3,40 DI NOTTE SONO AL LAVORO HO PRURITO, HO LE MACCHIE SOPRATTUTTO IN FACCIA, MA SO CHE QUANDO ANDRO' A CASA E FARO' IL BAGNO LE MACCHIE E IL PRURITO PEGGIORERANNO SU TUTTO IL CORPO MA QUANDO ANDRO' A DORMIRE(CON IL GATTO) NON MI SVEGLIERO' MAI PER IL PRURITO.
TUTTO QUESTO MI FA' CREDERE DI ESSERE SI UN'ALLERGICA MA PURE UNA PAZZA.
GRAZIE
[#5] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Non credo che sia pazza, penso piuttosto che ci sia qualcosa che stimola la Sua cute che risponde con la liberazione di istamina. Ci possono essere anche fattori di stress a provocare questi sintomi e quindi ciò giustifica il fatto che non ha nulla durante il riposos.
Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 946XXX

Iscritto dal 2008
QUALINQUE COSA SIA NEMMENO IN FERIE HO UN PO' DI PACE, QUINDI HO DECISO DI NON FARE PIU' ACCERTAMENTI E CURE.
LE PONGO SOLO UN'ALTRA DOMANDA E POI NON LA STRESSERO' PIU'. MIO FIGLIO DI QUASI 7 ANNI HA GIA MOSTRATO SEGNI DI ALLERGIA CON OCULORINITE STAGIONALE(RAST POSITIVO PER UN POLLINE ED UNA POLVERE DOMESTICA)EPISODI DI BRONCHITE ASMATIFORME TRATTATA CON CORTISONICI; VORREI SAPERE SE FOSSE GIUSTO INTERVENIRE CON L'ITER DELLE PROVE ALLERGICHE E QUELLO CHE NE CONSEGUE E A CHE ETA'?
NON VORREI PROPRIO DIVENTASSE COME ME.
LA RINGRAZIO E LA SALUTO.
[#7] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Puòfare tranquillamente le cutireazioni e poi eventuale terapia farmacologica oppure anche un vaccino specifico.
Cordiali saluti.