Utente 655XXX
salve, porto l'apparecchio da 4 anni, a breve lo toglierò, il mio problema sono le gengive sensibilissime e spesso tendenti al sanguinamento, la dentista che mi seguiva non aveva mai affrontato la cosa, aveva solo notato che sono particolarmente predisposta alla formazione della placca nonostante la regolare pulizia dei denti che mi viene fatta, mentre quando è venuta una nuova dottoressa, mi ha detto di prendere un antibiotico la "Doxiciclina" perchè ho una gengivite trascurata... in farmacia prima mi hanno detto che non avevano questo farmaco, poi mi hanno detto che data la mia età (17 anni) non è conveniente usare questo antibiotico dato che è molto pesante e contiene dei principi che potrebbero dare dei problemi, mi hanno consigliato di rivolgermi al medico curante che sua volta mi ha sconsigliato l'uso di qualsiasi antibiotico affermando che solo il colluttorio basta a risolvere il problema...voi che dite? cosa devo fare? grazie 1000

Valuta ospedale

[#1] dopo  
92250

Cancellato nel 2012
salve,
come al solito solo le indicazioni cliniche possono dare un aiuto ad un dentista per fare una correta diagnosi ed una buona terpaia. in generale io no trovo che sia consigliabile per una gengivite, peer quanto forte, il ricorso ad antibiotici per via orale (per bocca). In genere in questi casi ci si limta solo a sciacqui con colluttorio a base di clorexidina. Ciao!
[#2] dopo  
Utente 655XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio, proverò allora col colluttorio!