Utente 481XXX
Buongiorno, purtroppo circa 10 giorni fa ho avuto un rapporto orale passivo non protetto con una prostituta, dopo circa due giorni ho iniziato a sentire questo leggero bruciore e fastidio alla parte terminale del glande, non ci sono ferite, arrossamenti, puntini, nulla...sento solo questo fastidio che non è neanche costante, non provo dolore nell'Urinare. Preso dall'ansia, dalla paura per aver contratto qualche malattia venerea e dai sensi di colpa ho iniziato a leggere un po' su internet qualcosa che ad oggi mi ha spaventato ancora di più. Cosa mi consigliate di fare? Ho paura di aver preso qualche infezione o malattia e di poterla trasmettere a mia moglie ed ai miei tre figli piccoli...quali malattie posso aver contratto? Quali accertamenti mi consigliate di fare ? Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Un rapporto sessuale orale non protetto con persona a rischio può essere foriero di diverse malattie sessualmente trasmissibili.

La sua sintomatologia non ci consente di porre in indicazione precipua su talune di queste, ma sicuramente l’ansia può giocare un ruolo importante anche nel corollario sintomatologico di un paziente

Le indico un mio articolo per approfondire cosa può celarsi dietro ad un rapporto sessuale attivo non protetto, auspicando che lei programmi in tempi razionalmente breve una visita con lo Specialista delle Malattie Sessualmente Trasmissibili

http://www.medicitalia.it/blog/dermatologia-e-venereologia/1330-decalogo-prevenzione-rapporto-sessuale-orale-protetto-terrore.html

Molti cari saluti
Dr Laino
[#2] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2018
buongiorno Dottore e grazie per la risposta. Nel frattempo sono stato a visita dall'urologo il quale dopo avermi visitato mi ha prescritto il Bassado come antibiotico x 10 giorni. a distanza di 5 giorni dall'inizo della terapia non trovo nessun miglioramento. lei che ne pensa? conviene fare accertamenti più approfonditi?
al di la di questo bruciore non continuo ma a tratti non ho altri sintomi...
grazie per la sua disponibilita'
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Salve

Mi perdoni ma per quale diagnosi ha ricevuto questo antibiotico specifico?

Grazie
[#4] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2018
nessuna, mi è stato detto che è un antibiotico ad amplio spettro e che se ci fosse stata un infezione tipo clamidia o simile avrebbe fatto effetto, poi se non avesse funzionato successivamente mi avrebbe fatto fare un tampone uretrale. sinceramente ad oggi questo fastidio continuo a sentirlo, ripeto non continuamente e non è doloroso, ma mi preoccupa perchè sino a chè non avessi commesso questa fesseria non lo avevo. a distanza di 30 giorni da quando ho ricevuto il rapporto orale non protetto continuo spesso ad osservarmi se ci sono segni sul mio corpo che possano essere usciti, ma al di la di questo bruciore non ho nulla. Dottore secondo lei cosa devo fare? mi consiglia di fare altri accertamenti più approfonditi? secondo lei ha sbagliato il medico a darmi questo antibiotico?
grazie per la disponibilità
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La mia linea è una e una sola:

Prima la DIAGNOSI ---POI--- la TERAPIA!

Non si sfugge a questo. Per tale ragione sceglie il suo Venereologo di Fiducia e ci si affidi.

Ancora saluti
Dr Laino