Utente 296XXX
Gradirei sapere se un valore pari ad 1,29 di creatininemia, che ho riscontrato negli ultimi esami da me effettuati, deve ritenersi nella norma oppure no, dato che ho notato che i valori di riferimento non sono uniformi (per alcuni, il valore massimo è di 1,2, per altri 1,5).
Infatti, nell'anno 2004 avevo un valore di 1,35 ma, poiché il limite era indicato in 1,40, non venne evidenziato alcun asterisco, né il mio medico ebbe nulla da dire; idem l'anno prima, quando il valore fu di 1,28 (con un massimo di 1,3).
Preciso che tutti gli altri valori (azotemia, esame urine, ecc.) sono ampiamente nella norma, e che la pressione arteriosa è normale.
Segnalo che per alcuni anni ho fatto uso (anche se non continuativo) di integratori contenenti creatina.
Ho 43 anni, sesso maschile, peso Kg. 68 e sono alto 171 cm.
Grazie per l'attenzione e cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Massimo Gai
24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Carissimo,
il valore da lei evidenziato è sicuramente ai limiti superiori della norma per un uomo. Nel caso lei fosse uno sportivo praticante, con delle masse muscolari ben sviluppate, buon mangiatore di carne direi che tale valore è ancora nella norma, naturalmente sulla base dei valori di riferimento del laboratorio in cui ha eseguito gli esami. Le consiglierei in ogni caso uno screening più approfondito facendo anche un dosaggio della proteinuria 24 ore (o perlomeno un esame delle urine) ed un ecografia dell'addome.
A presto
Massimo Gai
Nefrologia - Molinette
Torino
[#2] dopo  
Dr. Decenzio Bonucchi
24% attività
16% attualità
12% socialità
CARPI (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Il suo filtrato calcolato è di 71 ml/min. leggermente al di sotto della norma. La medicina per fortuna non si fa nè con gli asterischi, nè con le categorie, ma lei è in stadio 2 dell'IRC secondo gli asterischi degli americani.
Dovrebbe valutare la pressione arteriosa, la microalbuminuria e l'ecografia, poi farsi vedere.
Saluti, D. Bonucchi